Excite

Janet Jackson: "Non c'è giorno che non pensi a Michael"

"Ho visto Michael due giorni prima che morisse, e per mesi ho evitato di guardare la tv perché ovunque c'era lui, ed era doloroso. Non passa giorno che non ci pensi. Fa male ma so che andrà meglio, pian piano, con il tempo. Non sarà mai facile. Lui era mio fratello". Parola di Janet Jackson, che torna a ricordare il fratello Michael, scomparso lo scorso 25 giugno a 50 anni.

Guarda le foto di Janet Jackson

Janet non avrebbe voluto seguire le orme del fratello: "Rispetto a Michael ero considerata poco più di una bambolina del pop. Quando ero adolescente pensavo solo a prendere buoni voti a scuola e a prepararmi per il college. Invece sono finita a fare musica: semplicemente perché era quello che mio padre voleva per me. Per colpa sua - chiude dalle pagine del settimanale Gioia, in edicola oggi - ho perso un bel pezzo della mia infanzia. Eppure, guardandomi alle spalle, grazie a mio padre sono anche stata in grado di realizzare le cose che volevo davvero, anche se l'ho capito dopo".

musica.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017