Excite

Joni Mitchell: "Non ero pronta per la pensione"

Il silenzio, prima del ritorno. Dopo l'annuncio di cinque anni fa ("Abbandono la latrina della discografia dove non c'è nulla di genuino") ritroviamo la scontrosa e irriverente Joni Mitchell con "Shine", il primo cd di inediti dai tempi di "Taming The Tiger" del '98, uscirà il 24 settembre. "Sulla terra suona l'allarme rosso e noi siamo impegnati a buttare il nostro tempo in una guerra fondata sulle favole" Ecco come la "signora del canyon" ha capito che, tutto sommato, è ancora presto per "il giardinaggio e la pensione".

"Per ascoltare i miei dischi - continua la Mitchell - c'è bisogno di emozioni e profondità. Sono due caratteristiche che non appartengono ai maschi bianchi ed eterosessuali che controllano la stampa" Joni, 64 anni a novembre, per un ritorno alla grande negli States ha scelto di affidarsi alla catena di bar Starbucks Coffee, mentre in Europa il suo album sarà distribuito dalla Universal "mi sento in grado di interpretare i repertori dei miei grandi idoli come Edith Piaf o Billie Holiday". Joni Mitchell si trova vicina ad una nuova tappa di una carriera, che non l'ha mai vista rincorrere il divismo "A differenza di Janis Joplin, non ho cercato la popolarità con il rock'n'roll. Ho sempre odiato il ruggito della folla".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017