Excite

Josh Greenberg, morto il fondatore del sito Grooveshark: mistero sulla causa

  • Facebook
Josh Greenberg, fondatore del sito di streaming musicale Grooveshark, è morto a soli 28 anni. Il corpo del giovane è stato ritrovato dalla fidanzata, al rientro dopo un fine settimana trascorso fuori, nell'appartamento di Gainesville, in Florida, Stati Uniti. La ragazza ha subito allertato i soccorsi, ma ormai il suo compagno era già privo di vita. La causa del decesso è al momento ignota: solo l'autopsia stabilirà cosa è accaduto, ma per i risultati bisognerà attendere molte settimane. Da quanto è stato reso noto non soffriva di alcuna patologia fisica.

Anche la Apple si lancia nello streaming musicale

Josh Greenberg è diventato famoso per aver fondato nel 2006, insieme al compagno di studi Sam Tarantino, il sito di streaming musicale Groveshark. I due, studenti dell'Università della Florida, hanno ottenuto grande successo con 40 milioni di utenti e una società con quasi 150 dipendenti. Tuttavia, la grandi case discografiche hanno avviato una battaglia legale culminata con la chiusura di Groveshark. "Nonostante le nostre migliori intenzioni, noi abbiamo fatto degli errori molto gravi, non siamo riusciti ad ottenere le autorizzazioni da chi aveva i diritti di gran parte della musica offerta. Questo è sbagliato e noi ci scusiamo senza alcuna riserva", avevano spiegato i fondatori del progetto, annunciando la chiusura.

Josh Greenberg si stava però dedicando ad altri progetti e aveva ormai assorbito 'il colpo' legato alla fine di Grooveshark. Gli investigatori stanno seguendo tutte le piste, ma non hanno avvalorato né l'ipotesi dell'omicidio né quella del suicidio. Stando così, si tratterebbe di una morte per cause naturali. Intanto gli utenti del web stanno rendendo omaggio al giovane.

musica.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017