Excite

Justin Bieber dopo l'arresto a Miami il cantante si dichiara colpevole e sarà condannato

  • Getty Images

Justin Bieber sarà condannato, il cantante si dichiara colpevole per i reati minori per i quali è imputato dopo l'arresto a Miami, nel sud della Florida. La polizia all'epoca dell'arresto aveva accusato Bieber per i reati di corse clandestine e guida in stato di ebbrezza. A lanciare la notizia sono altre due persone che sono direttamente coinvolte nel caso, che avrebbero convinto Bieber a dichiararsi colpevole per i reati di guida negligente e resistenza all'arresto, allontanando così le accuse di violenza o della guida in stato di ebbrezza.

Scopri i 10 segnali che dimostrano che sei un Beliebers

Se Justin Bieber si dichiarerà colpevole allora il cantante dovrà anche seguire un corso di gestione della rabbia e fare una donazione caritatevole di 50 mila dollari, oltre a saldare le multe che la corte gli ha già ordinato di pagare. Grazie a questa ammissione, Bieber sarà salvo dalla prigione, nella quale l'ultima volta è stato per poco tempo, ma una lezione evidentemente l'ha imparata. Il cantante dovrà presentarsi al processo tra pochi giorni, ma probabilmente andrà solo il suo avvocato, ormai impegnatissimo a causa dei numerosi guai a cui Bieber continua ad esporsi.

Justin Bieber era stato arrestato per corse clandestine e guida in stato di ebrezza il 23 gennaio scorso. Il cantante era stato visto già il giorno prima con la sua Lamborghini in giro per le strade di Miami Beach e la polizia lo aveva ha fermato appena ha potuto, sospettando che stesse infrangendo le regole della strada. Alla fine Bieber venne trovato con un tasso alcolico leggermente sopra la norma, ma nel suo sangue erano state rinvenute tracce di marijuana e di Xanax, che hanno portato probabilmente alla scelta del patteggiamento da parte del cantante.

Una condanna per Justin Bieber era già arrivata nel caso del lancio delle uova. Recentemente la corte si era pronunciata dichiarando Bieber colpevole, anche grazie a tutte le prove che lui stesso ha fornito, e condannandolo a pagare un risarcimento di 80.900 dollari per i danni causati alla villa dell'ex vicino di casa. La pena patteggiata da Bieber prevede anche la libertà vigilata per un periodo e, anche qui, una terapia per il controllo della rabbia, terapia a cui, a questo punto, il cantante dovrebbe pensare al di là degli ordini di tribunali e giudici di mezza America.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017