Excite

Keith Richards: "Ho sniffato mio padre"

Che Keith Richards non avesse tutte le rotelle al posto giusto era appurato. Ma stavola ha davvero esagerato.
Il tabloid Sun ha anticipato un'intervista che uscirà a breve fatta al chitarrista dei Rolling Stones che ad un certo punto se n'è uscito con una dichiarazione al limite del credibile: "La cosa più strana che ho sniffato? Mio padre. Ho sniffato mio padre. Era stato cremato e non ho potuto resistere alla tentazione di farmi un tiretto. Mio padre non avrebbe fatto una piega. E' andato giù piuttosto bene e sono ancora vivo. E' accaduto durante un droga party".
Secondo l'articolo, il padre di Richards, Bert, è morto nel 2002 all'età di 84 anni.

Il chitarrista ha poi avuto il tempo di attaccare le nuove stelle emergenti del rock inglese: "Fanno tutti schifo. Si atteggiano a quello che non sono e non provano a essere loro stessi. Libertines, Arctic Monkeys, Bloc Party? Un mucchio di schifezze. Impostori, immondizia".
Richards è orgoglioso della sua capacità di sopravvivere a una vita di eccessi che ha fatto leggenda. "Sono stato al numero uno della lista delle persone "A rischio di morte" per dieci anni, ci sono rimasto male quando sono uscito dalla classifica. Sono andato al funerale di dottori che mi avevano dato sei mesi di vita".

musica.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017