Excite

La stagione è Summertime!

Dal 27 giugno al 30 luglio la rassegna estiva della Casa del Jazz rende il parco il palco ideale di 'Summertime'. Presenti sia i protagonisti del jazz mondiale di vecchia data (Tom Harrell, Eddie Gomez, Steve Grossman, Joe La Barbera), che i talenti contemporanei (Mark Turner, Larry Grenadier, Jeff Ballard, Vijay Iyer) senza far mancare una buona rappresentanza italiana (Roberto Gatto, Rosario Giuliani, Dado Moroni, Lorenzo Tucci)né le contaminazioni (Eivind Aarset, Hakon Kornstad, Ballake Sissoko, Vincent Segal, Pantarei).

E' stato un anno difficile, spiega il direttore artistico Luciano Linzi, alla fine superato anche grazie agli artisti e 'i musicisti che, comprendendo il difficile momento, hanno accettato di venire ad esibirsi a condizioni speciali, amichevoli'. Si parte il 27 giugno con un evento intitolato Franco Ferguson Improring day: un collettivo di improvvisazione totale, una sorta di happening che si svolgerà in vari punti del parco dalle 18 alle 24. Mercoledi 30 e giovedì 1 luglio: 'Giovani Leoni Europei' in collaborazione con le Ambasciate svedesi ed olandesi ed all’Istituto Culturale Tedesco Goethe: una serie di esibizioni ed uno workshop finale che creerà una band con elementi provenienti da tutti i Paesi coinvolti. Il primo giorno i live sono tre: Piero Bianculli Trio (Olanda), Elin Larsson Group (Svezia) e Francesco Diodati Neko Quartet (Italia). Il primo di luglio starà a JazzPottery (Germania), Christoph Spangenberg Trio + Heiko Fischer (Germania) e International Jazz Workshop Band.

La notizia in pillole su byNight!

Lunedi 5 luglio: Vijay Iyer pianista e compositore, per la prima volta a Roma con il suo trio. Nato in America da genitori indiani si forma negli ambienti jazz americani collaborando con musicisti del calibro di Steve Coleman che a metà degli anni ’90 gli offrirà il posto di pianista nella sua band. Venerdi 9 luglio ci sarà il Rosario Giuliani Quartet con il nuovo disco ”Lennies Pennies” , mentre lunedì 12 i Fly. I 6 altro italiano, Lorenzo Tucci, con «Touch Three», il suo nuovo progetto che coinvolge anche il tastierista Luca Mannutza e il sassofonista Paolo Recchia. Lunedì 19 un grande nome del jazz internazionale, Tom Harrell. Tutti in piedi anche il 30 luglio con lo Steve Grossman Quartet così come il 20 luglio per l’inconsueto trio David Kikoski (pianoforte) Eddie Gomez (contrabbasso) e Roberto Gatto (batteria). Lunedi 26 luglio è la volta del Portico Quartet e il giorno dopo Ballakè Sissoko & Vincent Segal.

Mercoledì arriva l’undreground scandinavo con Eivind Aarset “Sonic Codex”, mentre giovedì Leon Pantarei & Omparty ospitano Hakon Kornstad e Luca Aquino. Finito? Macché: ad agosto sempre alla Casa del Jazz la quinta edizione del Roman Classic Jazz Festival diretto da Lino Patruno.

Nell'ambito di Summertime inoltre sono previste alcune serate che vedranno protagonisti i giovani musicisti che partecipano ai concorsi indetti da alcune delle più importanti scuole di musica di Roma: Saint Louis College Of Music e Felt Music School.

musica.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017