Excite

La strana storia di VP, losangelino di Sicilia

La strana storia del rapper americano che torna a casa. Lui di solito vive a Los Angeles, ma i suoi arrivarono un giorno lontano da Borgetto, un paesino in provincia di Palermo. Dove ha pensato bene di rientrare, da trionfatore e scortato dal suo hip-hop.

Ora VP, rapper da 265mila visualizzazioni su Myspace e 15mila download da iTunes, ha deciso di rientrare in Sicilia: e ha scelto la sua terra d'origine per girare il videoclip legato al suo pezzo più cliccato, Ciao Bella, ovvero un rap che parte da una base molto conosciuta, e non solo per gli italiani. Si riconoscono palesemente, infatti, le note di Azzurro di Adriano Celentano, ma poi si passa subito oltre, accompagnati da un testo che macina dialetto siciliano di una volta e lo unisce allo slang losangelino. E racconta di ragazze formose, fischi, emigrati, pasta col pomodoro e mamma.

Di VP, all'anagrafe Vito Polizzi, si dice sia un tipo strano: italo-americano che rivendica le proprie radici, ama la pasta, la mamma, è contro la droga e il fumo, l'alcol e la violenza. Praticamente un ragazzo d'oro che ha deciso di rendere omaggio ai sacrifici dei suoi genitori e di piombare a Borgetto dove, per girare il videoclip, ha fatto scendere in campo un intero paese.

"Non considero l'alcol e il fumo buoni investimenti – dice il figliol prodigo – preferisco bere il latte dal caro buon vecchio contenitore di cartone piuttosto che da quello di plastica". E ancora: "Ho l'abitudine di leggere le riviste dall'ultima pagina perché spesso la parte migliore è lasciata proprio alla fine. Mi piacciono le belle macchine ma non ostento il lusso e non capisco nulla di motori. I film drammatici mi fanno piangere, quelli d'azione mi aumentano l'adrenalina".

VP - Move, Bounce, Shake

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017