Excite

Lady Gaga, su Twitter il testo di Applause e l'attacco alla Russia sui gay: "Governo criminale"

  • Twitter @ladygaga

Lady Gaga sta per tornare con un nuovo album, ma intanto a far discutere è la polemica internazionale che la vede protagonista e che rischia di sfociare in un caso diplomatico tra Usa e Russia. Dopo che è stata accusata (insieme a Madonna) di aver tenuto concerti nel paese con un solo di un visto turistico contravvenendo alla legge sull'immigrazione, la popstar ha risposto a muso duro al governo di Mosca. Ma il vero terreno di scontro sembra essere ancora una volta quello dei diritti gay, di cui Gaga è ormai un'icona, tema sempre più caldo dopo il bando imposto dal governo russo alla "propaganda omosessuale" in vista delle prossime Olimpiadi.

Lady Gaga nuda per Marina Abramovic: le foto

Lady Gaga: "Applause" sarà il primo singolo estratto dal nuovo album "Artpop", in arrivo il pre order

Lady Gaga potrebbe finire sotto inchiesta insieme a Madonna per presunte violazioni del visto d'ingresso durante i loro ultimi concerti nel Paese: a tali accuse potrebbero seguire azioni legali da parte del ministero degli Esteri o del servizio di immigrazione russo. La risposta della popstar non si è fatta attendere. Attiva più che mai su Twitter negli ultimi giorni, tra messaggi di promozione del suo nuovo album in uscita a novembre, Artpop, la cantante ha risposto senza mezzi termini a Mosca, lasciando subito intendere che il vero motivo dell'ostilità mostrata dal governo riguarda le sue battaglie contro l'omofobia: "Russia perché non mi hai arrestato quando potevi? - ha twittato la Germanotta - Forse perché non volevi dover rispondere al mondo?". E ancora: "Il governo russo è criminale, all'oppressione si risponderà con la rivoluzione. Comunità Lgbt russa, non siete soli, noi combatteremo per la vostra libertà".

Lady Gaga: "Artpop" in uscita a novembre, ma prima un nuovo singolo

Già nel 2012 Lady Gaga era stata accusata dal politico russo Vitaly Milonov di aver promosso l'omosessualità presso i minori durante i suoi show: "Questa sera è casa mia Russia. E in casa mia si può essere gay" disse sul palco di un concerto lo scorso dicembre, provocando la dura reazione di Milonov che la accusava di deviare i suoi spettatori con messaggi non idonei ad un pubblico di minori. Lo scontro sul tema dei diritti LGBT si è infiammato soprattutto in vista delle prossime Olimpiadi invernali in programma a Sochi nel 2014, dopo che il ministro dello sport russo ha imposto anche agli sportivi stranieri le norme vigenti nel Paese sulla "propaganda delle relazioni sessuali non tradizionali" (mettendo al bando semplici dimostrazioni d'affetto pubbliche o la presenza di simboli come la bandiera arcobaleno) nelle vicinanze di minori, pena il carcere. Adesso il caso scoppiato sulla regolarità dei concerti di Gaga rischia di alimentare nuove tensioni tra Washington e Mosca, dopo l'ipotesi di boicottaggio delle Olimpiadi da parte degli Usa per il mancato rispetto dei diritti civili e nel quadro già drammatico delineatosi dopo l'asilo politico che la Russia ha concesso a Edward Snowden, la "talpa" del Datagate.

Lady Gaga sceglie Saint Laurent Paris e Balenciaga per il nuovo album. Formichetti: "Snervante"

Pare di capire, dunque, che per Lady Gaga difficilmente ci sarà una tappa russa nel prossimo tour. Intanto, dopo la rabbia per gli attacchi da Mosca, la popstar è tornata ad occuparsi di musica ed ha concesso una piccola anteprima ai suoi Little Monsters. Sempre su Twitter, ha pubblicato parte del testo di Applause, che uscirà il 19 agosto, singolo di lancio del nuovo album Artpop, presto disponibile in pre order. E i versi pubblicati da Gaga sembrano proprio ribadire l'anticonformismo che l'ha sempre contraddistinta: "I stand here waiting for you to bang the gong to crash the critic saying: is it right or is it wrong?" ("Me ne sto qui ad aspettare che tu suoni il gong, che schianti il critico che dice: è giusto o è sbagliato?").

musica.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017