Excite

L'arte muove i passi a Milano con StEP09!

Non chiamatela fiera. E' più un evento mercato, questo StEP09. Un evento al quale, assicurano gli organizzatori, non si sentiranno urlare cifre da capogiro. Piuttosto si tratterà un luogo dove le opere potranno essere valutate (e comprate, eventualmente), mentre tutt’intorno girano note e vivono performance.

Il binomio arte e musica non è certo un’innovazione, è vero, ma la kermesse in arrivo a Milano dal 9 all’11 ottobre, si pone come obiettivo quello di creare un gruppo di gallerie italiane e giovani che nell’arco di qualche anno possano guadagnarsi un posto nelle fiere alternative su piano europeo.

La news in pillole su Bynight!

Già la location promette benissimo: si tratta dell’East End Studios, uno spazio eventi nato dal recupero architettonico (magistrale) degli edifici della fabbrica di aeroplani Caproni di Taliedo. Immaginate il carisma di un posto del genere unito alla presenza di gallerie di tutta Italia (solo alcuni nomi: Mondo Pop di Roma, la Mc2 gallerydi Milano, Jarach Gallery di Venezia).

StEP09 però, siamo tutti d’accordo, è anche dj set e performance. Venerdì 9 ottobre alle 21.30 ad esempio Francesco Vetriglia e la Galleria Bianca Maria Rizzi presentano uno spettacolo di danza contemporanea “Mare in Catene” della compagnia Elaiopoli di Francesco Vetriglia. Sabato 10 invece triplo appuntamento con lo spettacolo-concerto dell’artista-cartoonist-designer di Massimo Giacon (e The Blass). Men in Skratch ovvero dj Aladyn & dj Mike presenteranno “Alkemy57”, il nuovo album.

A chiudere la serata anche un altro appuntamento che ha come clausola quella di riuscire prima a decifrare di cosa si tratti: si tratta di Sie Medway-Smith, definito nel programma un emozionate “up-and-coming dance/pop producer/mixer's”. Domenica invece il Live Show si gioca tra Jamaica e reggae con Adrian Sherwood & Little Roy.

Tra performance e progetti d’arte, gli eventi della tre giorni sono oggettivamente svariati. Si va dal primo “CollectorArt Camp” a cura di Marco Zamperini, al Lego serious Play ™ workshop: il ruolo dell’arte contemporanea nel futuro della città europea.

Insomma,ricapitoliamo: Musica, Performance e Gallerie d’Arte. Serve altro a convincervi?

Foto da sito ufficiale. Mc2 gallery Milano. Renato D’Agostin Paris 2005

musica.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017