Excite

Laura Pausini: lite in spiaggia, la replica della signora accende lo scontro su Facebook

  • Facebook Laura Pausini

La lite in spiaggia di Laura Pausini con la signora, che su Facebook usa l'account di tale Carlos Uborn, è diventata ormai una guerra senza quartiere. Il fatto risale a qualche giorno fa, quando la Pausini pubblica sul social un post in cui commenta il fatto che lei si sente una persona normale. La cantante scrive che, mentre era in spiaggia e metteva lo smalto a sua nipote per gioco, una signora “schifata”, testuali parole, dal suo atteggiamento l'avrebbe apostrofata così “La Pausini si da lo smalto in spiaggia che cafona!! Con tutte le estetiste che avrà!!”. La Pausini ha subito riferito di non avere estetiste private ma conosce, grazie al suo lavoro, tanti professionisti del settore, ma le piace darsi lo smalto con la sua famiglia e quindi, alla fine, apostrofa anche lei la signora in questione dicendo: “Signora sa cosa le dico? Lei è una gran cafona! Anzi una patacca!”.

Guarda le foto di Laura Pausini premiata ai Music Award 2014

Da questo post su Facebook si è scatenato l'inferno, la signora ha iniziato a commentare tutti gli aggiornamenti della Pausini dandole ripetutamente della cafona, dicendole che “le persone che fanno successo nella vita senza particolari meriti sono sempre le peggiori” e continua alludendo al fatto che la Pausini tratterebbe gli altri con sufficienza dandosi arie da diva, mentre fa finta di essere una persona normale.

La cosa si fa ancora più seria quando la signora replica mandando una lettera a Repubblica spiegando il suo punto di vista dell'accaduto. Secondo quanto ricostruisce la signora sembrerebbe che Laura Pausini, mentre si trovava sulla spiaggia di Riccione, avrebbe assistito a tutta una serie di soprusi della cantante a discapito del personale della spiaggia e altri clienti. La Pausini avrebbe chiamato più volte i ragazzi del bagno per ogni più piccola e insignificante richiesta, ma non gentilmente, piuttosto che “teatrale supponenza, sbuffando e urlando come una persona a cui tutto è dovuto”. Ecco il testo della lettera incriminata:

"Gentile redazione di Repubblica, avevo pensato di non rispondere ai primi articoli che riportavano una sciocca vicenda balneare, ora vedo che ve ne siete interessati anche voi e mi urge di rispondere alla "signora Pausini". Sono io la "signora" che ha apostrofato la "signora" Laura Pausini sulla spiaggia di Riccione. Sono una "signora" normale come tante altre, piccola imprenditrice che lotta ogni giorno per resistere alla crisi e che conosce le fatiche del lavoro. Ho commentato il comportamento a voce alta il comportamento della "signora" senza nessun riferimento al gioco innocente dello smalto con la bambina. Se le ho dato della cafona è per aver fatto smobilitare otto ombrelloni intorno al suo, per aver allontanato in malo modo i fan, per aver fatto correre i ragazzi del bagno per ogni più sciocca richiesta (il lettino da spostare di dieci centimetri, il bicchiere di vetro per bere, le sigarette da portare sul bagnasciuga) sempre con aria di teatrale supponenza, sbuffando e urlando come una persona a cui tutto è dovuto. Io sono una donna normale, abituata a risolvere da sola le piccole incombenze della vita, a lavare, stirare, cucinare magari ascoltando anche i dischi di Laura Pausini. Sarà stato forse per questo che la mia delusione è stata grande e alla fine un commento ad alta voce mi è scappato. Si è vero sono stata un poco cafona anche io. Ma forse è il momento qualcuno riporti con i piedi per terra i signori e le signore che pensano di poter avere tutto e che tutto sia dovuto".

La Pausini non da più dato adito ai commenti della signora su Facebook, che continua a insultarla ad ogni aggiornamento, ma non cancella nemmeno quello che viene scritto, anche perché sono partiti i suoi fan a difenderla. Va detto che, anche se la signora avesse ragione, difficilmente gli amanti di Laura gli crederebbero. Intanto la Pausini ha messo una chiosa sulla sua vacanza ringraziando tutto lo staff dell'hotel e del bagno che li ha ospitati per 5 giorni. Stamattina Laura è già ripartita con la promozione delle sue prossime date americane da ottobre prossimo mentre collabora con Fiorella Mannoia, peccato che i commenti ormai siano solo riferiti all'accaduto sulla riviera romagnola tra accusanti e difensori.

musica.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017