Excite

Linea 77 - Horror Vacui

Etichetta: Universal - Voto: 7
Brano migliore: Sogni Risplendono


La firma per la Universal, le registrazioni a Los Angeles sotto l’egita di Toby Wright (Slayer, Korn…) e l’heavy rotation de Il Mostro sui principali network radio-TV del Belpaese avevano già anticipato il cambio di rotta dei torinesi Linea77. Ciò che non era facile capire era se l’innalzamento del budget per Horror Vacui rispetto ai lavori precedenti vertesse ad una maggior visibilità oppure anche ad un ammorbidimento sonoro che avvicinasse la band a certo hard pop d’oltreoceano (penso con raccapriccio ai Linking Park). Ora che il disco è qui possiamo rilassarci. I Linea continuano per la loro strada e tutto quello che c’è in più consolida il loro suono in maniera professionale mettendoli, giustamente, su un piano diverso e più rilevante nel panorama musicale italiano. Molte, infatti, sono le tracce cantate nella nostra lingua, a dimostrazione del fatto che il gruppo punta ad una consacrazione nazionale più di quanto cerchi di affascinare il pubblico straniero. Mi sembra una scelta saggia, dal momento che in terra straniera i riferimenti illustri (dai Deftones ai System of a Down) finirebbero per sminuirne il lavoro.

Horror Vacui contiene una serie di pezzi di ottima fattura ed immediata presa, al punto che si troveranno in imbarazzo coloro che dovranno occuparsi di scegliere il prossimo singolo promozionale. Se come immagino, la scelta cadrà su una delle tracce in italiano, non si scappa e le candidate sono tre: Sempre Meglio che, oltre che manifesto d’intenti della band nello stato attuale, è anche una delle migliori prove del gruppo a causa del suo tiro a metà tra l’emo core vecchio stile dei Bad Religion e l’aggressività dei RATM più velenosi. La Nuova Musica Italiana è un’altra, per via di un’orecchiabilità davvero contagiosa sebbene, a dire il vero, il tema del pezzo suoni un tantino abusato (c’è pure una citazione dell’inno di Mameli!)… Ma forse la scelta cadrà sul tanto discusso duetto con Tiziano Ferro (Sogni Risplendono) che, a dispetto dei critici più acidi, è uno dei brani più riusciti del disco.

Pare che Ferro dopo aver ricevuto l’MTV Award nel 2004 abbia dichiarato di essere un ammiratore dei Linea e di andare ai loro concerti incappucciato per evitare i fans. Questo ha convinto la band che forse da una collaborazione con lui sarebbe potuto nascere qualcosa di piacevole oltre che poco alieno all’attitudine dei Linea77. E infatti Sogni Risplendono è un pezzo ottimo che giova, sicuramente, alle carriere di entrambi. La band sostiene che collaborare con un personaggio come Tiziano Ferro rappresenti un’inequivocabile dichiarazione di libertà espressiva e se noi in Italia non fossimo sempre così ristretti, avremmo letto molta meno incredulità (talvolta anche acredine) risguardo la collaborazione con il cantante di Latina in sede di recensione di Horror Vacui.

Con questo nuovo disco, dopo anni di gavetta e fatiche, i Linea 77 si preparano al meritato salto professionale che, senza quasi compromessi, hanno basato sull’evoluzione di un suono che sta diventando sempre più riconoscibile e riconosciuto.

Le date
01 Marzo 2008 - Bologna - Estragon
07 Marzo 2008 - Trezzo D'adda (MI) - Live Club
08 Marzo 2008 - Roncade (TV) - New Age Club
15 Marzo 2008 - Canazei (TN) - Teatro Uhc
21 Marzo 2008 - Torino - Hiroshima Mon Amour
22 Marzo 2008 - Orzinuovi (BS) - Buddha Cafe'
28 Marzo 2008 - Firenze - Auditorium Flog
29 Marzo 2008 - Cesena - Vidia Club
04 Aprile 2008 - Pordenone - Deposito Giordani
05 Aprile 2008 - Nonantola (MO) - Vox Club
12 Aprile 2008 - Milano - Rolling Stone


musica.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017