Excite

Londra, il figlio di David Gilmour fa il vandalo

Prima s'è appeso come Tarzan alla bandiera che a Londra sventola sul monumento dedicato al milite ignoto a Whitehall, vicino Westminster. Poi, colto un po' di sorpresa, s'è scusato, dicendosi dispiaciuto per 'l'insulto' alle migliaia di persone morte per il paese e ricordate dal Cenotafio, costruito nel 1919 ed equivalente al nostro Vittoriano. Grane in arrivo per l'ex Pink Floyd David Gilmour almeno fin quando il figlio Charlie, 21 anni, non si darà una calmata.

Il ragazzo è infatti uno degli 'agitatori' delle proteste studentesche in corso in queste settimane nella capitale britannica e indirizzate principalmente contro il salatissimo aumento delle tasse universitarie. 'Non avevo capito che stavo al milite ignoto – ha dichiarato Gilmour junior – voglio esprimere le mie più profonde scuse per il terribile insulto a migliaia di persone morte coraggiosamente per il nostro paese'. I più maligni dicono che il 21enne fosse sotto l'effetto dell'Lsd, ma la notizia non ha trovato alcun riscontro.

'In mezzo alla folla che era appena stata respinta in modo violento dalla polizia – ha aggiunto il figlio del musicista, nato dall'unione della giornalista Polly Samson con il suo primo marito, il poeta Heathcote Williams, e poi adottato dal chitarrista di Pink Floyd dopo il matrimonio con la Samson – sono stato rapito dallo spirito del momento'.

musica.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017