Excite

Lorde malata: cancella le date australiane a causa di un'infezione al torace

  • Getty Images

Lorde si è ammalata e ha dovuto cancellare tutte le date australiane a causa di una infezione al torace. La giovane cantante è dovuta tornare immediatamente a casa per essere sottoposta a una serie di cure per poter recuperare la salute. La cantante ha anche postato sul suo account Twitter la notizia, a seguito del comunicato del promoter australiano, dove avverte i suoi fan che ha una brutta infezione al petto e i dottori la hanno obbligata ad un immediato rientro per farsi curare e riposare.

Guarda le foto di Lorde ossessionata dai Selfie e Instagram

Lorde ha anche postato un altro Tweet dove dice che è dispiaciuta di dover cancellare le date, che verranno rimandate, e che la decisione non è stata semplice, ma deve concentrarsi sul rimettersi in salute per potersi esibire al meglio e spera di poter tornare presto in Australia per cantare di fronte al suo amato pubblico. Le date previste andavano dal 24 aprile al 6 maggio e toccavano le principali città australiane: Melbourne, Adelaide, Perth, Sydney, Newcastle e Brisbane.

Attualmente non è ancora chiaro quanto ci vorrà perchè Lorde torni in salute e quindi possa riprendere il suoi tour. Per ora i biglietti venduti verranno rimborsati, in quanto la situazione di salute di Lorde non permette di fare pronostici. L'Australia è una delle zone del mondo che ha supportato di più la cantante neozelandese che, in questa parte del mondo, è arrivata velocemente al top delle classifiche e ha subito raccolto un'ampia base di fan.

Ella Maria Lani Yelich-O'Connor, meglio conosciuta come Lorde, è nata a Auckland nel 1996. La giovanissima star ha visto la sua ascesi nel 2013 quando, con i singoli “Tennis Cour” e “Royals”, si impone su tutte le classifiche mondiali. Il suo album “Pure Heroine”, uscito nel settembre del 2013, diventa subito disco di platino e Lorde viene nominata in diverse categorie di premio ai Grammy Awards 2014, dove vince sia come Canzone dell'Anno che come Migliore Performance Pop Solista per il debutto di “Royals”. La cantante è la terza vincitrice più giovane della storia dei Grammy Awards e quella più giovane per la Nuova Zelanda, oltre che la cantante più giovane mai nominata nella sezione Album dell'Anno.

Guarda il video di “Royals” di Lorde

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017