Excite

Marco Marfè denunciato per usura

Guai giudiziari per Marco Marfè, uno dei tanti, esilaranti talenti incompresi di X Factor.

Guarda le foto di Marco Marfè

La ricostruzione delle forze dell'ordine

Il sito del quotidiano napoletano Il Mattino ha infatti riferito che Marfè è stato denunciato a piede libero dai carabinieri insieme con il papà, Antonio, con l'odiosa accusa di usura. Il ventenne, fresco fenomeno della rete, è stato sorpreso dai militari nel suo rione, a Casoria, mentre nascondeva tra le mani diversi libri mastri contenenti le tabelle dei prestiti erogati a soggetti sotto usura. Con tanto di nomi, cognomi, soprannomi e le rispettive somme da pagare, gonfiate da tassi d'interesse che – sempre secondo i Carabinieri – sfiorerebbero il 50 per cento. Marfè avrebbe ricevuto i registri, una quindicina, proprio dal padre Antonio.

La difesa di Marco Marfè

La versione del cantante, come ovvio, diverge totalmente da questa ricostruzione. Attraverso il suo manager, Marfè fa sapere che del contenuto della busta con i registri non sa nulla. E che l'ha trovata per terra, nei pressi della sua abitazione nel rione Arpino, mentre stava uscendo per recarsi a un concerto. L'ha raccolta e aveva intenzione di restituirla al proprietario credendo – ha riferito sempre il manager – che contenesse quaderni di bambini. A quel punto è stato fermato dai Carabinieri che stavano effettuando controlli sui clan della zona. Meravigliato, pare che Marco Marfè si sia rivolto loro dicendo: "Ma davvero non mi sapete chi sono? Non mi avete mai visto in tv?". Tocca ora al magistrato dimostrare la fondatezza o meno delle accuse.

Marco Marfè, talento frizzantino pop "denz" melodico

musica.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017