Excite

Marina Rei: il grande ritorno con "La conseguenza naturale dell'errore"

  • youtube

Dopo anni di concerti del vivo e di studio delle percussioni è finalmente arrivato il momento della rinascita. Musicista di grande talento, passionale, intensa, energica, ricca di inventiva, Marina Rei giunge all'appuntamento accompagnata da una serie di musicisti, amici e colleghi, d'eccezione. La combinazione è strepitosa. Il nuovo album "Le Conseguenze naturali dell'errore" in uscita il 18 settembre vanta firme prestigiose, da Max Gazzè a Roberto Angelini passando per l'attore Valerio Mastandrea, e contiene 7 inediti più un brano arrangiato dal maestro Ennio Morricone.

Marina Rei ft. Pierpaolo Capovilla: "E Mi Parli di Te", il video

Dopo l'ultimo lavoro "Musa", album di inediti decisamente al femminile, interamente scritto e prodotto da Marina stessa, la cantante romana torna a prodursi in una serie di ritratti di una società mollemente adagiata sulle proprie finte certezze. A tale proposito sulle collaborazioni, in un'intervista rilasciata a Tgcom24, Marina ha detto: "Volevo artisti che non necessariamente avessero il mio percorso musicale ma che potessero, assieme a me, creare un qualcosa di bello da ascoltare". Il manierismo è sempre in agguato, ma è impossibile non venire rapiti da questo disco semplicemente bello, forse, a ben vedere il più diretto ed essenziale di Marina Rei.

Nel nuovo lavoro la cantautrice sfiora temi d'attualità ognuno caratterizzato da una veste fatiscente. Un album intimo, toccante, come il brano "Qui è dentro", basato sul sovraffollamento delle carceri: "la canzone nasce da una raccolta di lettere arrivate a Radio Carcere e messe insieme dal giornalista Riccardo Arena. La cosa che mi ha colpito - spiega la Rei - di più di queste parole è il fatto che i detenuti non chiedono uno sconto della pena né la grazia ma solo vivere la loro condizione in maniera dignitosa". Sul versante opposto, ritroviamo anche brani più intimi e privati come nel caso di un amore che finisce ne "L'Errore": "Tutto nasce dalla sofferenza e dal sangue - racconta Marina - solo dopo aver attraversato anche i momenti più bui si ritrova la luce e la libertà. E in quel momento si esce più consapevoli di sé e anche più forti".

L'album in uscita in tutti i negozi di dischi, negli store e in digital download il 18 settembre, ha di certo una qualità che va anche al di là del ruolo determinante della produzione e viene invece dalla particolarità della scrittura che veda le collaborazioni di importanti musicisti italiani come Paolo Benvegnù per "L'errore" e "Nei fiori infranti", e Pierpaolo Capavilla leader de il Teatro degli Orrori per "Qui è dentro" e "Mi parli di te".

La tracklist dell'album:

E Mi Parli Di Te
L'Errore
Qui è Dentro
Nei Fiori Infranti
Che Male C'è
Il Modo Mio
Mani Sporche

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018