Excite

Marvin Gaye - The Real Thing: In performance 1964-1981 (DVD)

Etichetta: Motown - Voto: 8

Durata: 132' - Tracce audio: DTS 5.1, Dolby Stereo 2.0. LPCM Stereo 2.0

Formato video: 4:3, PAL - Regione: 2 (Europa).

Extra: Concerto dal vivo inedito del 1981 (50 min), Audio CD (70 min), 11 tracce solo vocali (accappella), Booklet illustrato di 24 pagine

Brani migliori: Ain't no mountain hig enough, What's going on

 

Ogni tanto Dio si manifesta nella forza creativa di qualcuno. Marvin Gaye deve essere considerato uno degli artisti più innovativi creati da Dio. Io penso che sarà sempre la pietra di paragone per ogni stilista, uomo di spettacolo, cantante ed autore a tutti gli effetti

 

Sono le parole di Otis Williams (unico superstite dei gloriosi Temptations) nella prefazione del curatissimo booklet che accompagna questo imperdibile  DVD.

Infatti, sebbene lossatura principale delle 25 performance strillate in copertina siano in realtà per la maggior parte apparizioni televisive degli anni 60 in cui Marvin si cimenta coi i Playback dei sui più famosi successi, il prodotto è davvero di quelli da non lasciarsi scappare.

Si parte da Hitch Hike (da American Bandstand del 1964) per arrivare ad un intero concerto (inedito!) registrato in Belgio nel 1981. In mezzo momenti di grande musica soul e di commoventi frammenti da interviste quasi tutti presi dal leggendario Talh Show di Dina Shore della fine degli anni 70 (una via di mezzo tra Pronto Raffaella e il Costanzo Show) in cui Marvin parla dei giorni significativi della sua carriera e della sua vita. Emozionante sentirlo parlare delle sue canzoni con la stessa intensità (sapientemente ironica) con la quale parla delle sue vicissitudini personali costellate di tormenti, pene e sconvolgimenti (Oh, Signore, dammi respiro!!). Le sue parole sono comunque sempre dense della gratitudine e della gioia di vivere di un uomo, un artista, conscio del proprio successo (e conseguente benessere) ma anche del proprio talento e valore.

Malgrado il playback di alcune esibizioni televisive, infatti, è impossibile sottrarsi alla straordinaria presenza scenica di questo grande showman. Dopo aver visto Aint no mountain high enough, uno dei suoi più celebri duetti con Tammi Terrell, è quasi impossibile trattenere lemozione. La perfetta alchimia delle due voci, che realizzarono in coppia due album prima della prematura scomparsa di Tammi (avvenuta nel 1967 proprio tra le braccia di Gaye durante un tour in Virginia) e lintesa dei due cantanti lasciano lo spettatore a bocca aperta. Un peccato che non esistano altre registrazioni TV delle loro performance. E come non parlare della strabiliante presenza del vero e proprio videoclip realizzato per A Funky Space Reincarnation" con un Marvin Gaye già attempatello intento a gigioneggiarsi tra mossette sexy e ballerine procaci in un filmato di una attualità (e forse laccezione è negativa) a dir poco sconcertante? Ma poi arriva lautentica chicca del DVD: lesibizione live del 1972 (James Jamerson al basso, Berry Benjamin alla batteria e Earl Van Dyke allorgano, tra gli altri) in cui per la prima volta Gaye propone Whats Going On, suo indiscusso e sofferto capolavoro (per sonorità e tema), collegato in una lunga suite alla consueta Whats Happening Brothers?: pelle doca.

Curiosa la possibilità di selezionare (col pulsante Audio del telecomando) la versione solo vocale (accappella) di alcune tracce, fornite dagli studi di Berry Gordy a Detroit, che permettono di ascoltare la purezza vocale di questo cantante inimitabile.

Si tratta del primo DVD ufficiale Motown di Marvin Gaye e, per loccasione, viene messa in commercio anche una versione a tiratura limitata e numerata con un CD (audio) contenente un concerto inedito del 1976 di qualità sonora più che eccellente.

Da avere assolutamente!

musica.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017