Excite

"Massimo Di Cataldo non ha picchiato la sua ex Anna Laura": archiviate le accuse di maltrattamento

  • Facebook

Massimo di Cataldo non ha picchiato la sua ex compagna Anna Laura Millacci. Dopo mesi di attacchi, tribunali, ombre gettate sul cantante e smentite, il tribunale di Roma ha espresso il suo giudizio sulla triste vicenda che coinvolto il cantante e la sua ex fidanzata.

A confermare che i presunti maltrattamenti alla Millacci non sono stati causati dal cantante è l'accoglimento della richiesta di archiviazione delle accuse di maltrattamento arrivata oggi, decisione che segue a quella di ottobre, in cui era stato archiviata anche l'accusa di procurato aborto, sempre a danno di Di Cataldo e che quindi lo scagiona definitivamente.

Tutto ha inizio più di due anni fa, quando Anna Laura Millacci pubblicò sul suo profilo Facebook delle sue foto in cui aveva il volto tumefatto e sanguinante, specificando che a ridurla così era stato l'ex compagno Massimo Di Cataldo: le dichiarazione trasformò rapidamente Di cataldo in un mostro violento agli occhi dell'opinione pubblica. Da quelle foto partì anche l'accusa a livello legale a danni del cantante, che però ha sempre negato di aver picchiato o sfiorato con un dito la Millacci.

Ora che le accuse nei confronti del cantante sono state archiviate, è arrivato il momento della “rivalsa nei confronti della donna, che secondo Di Cataldo, avrebbe “distrutto la sua carriera”. I consulenti della difesa, durante l'udienza per la richiesta di archiviazione, hanno messo in dubbio la veridicità delle foto in cui Anna Laura Millacci compare con il volto insanguinato. Simulazione di reato e calunnia sono i reati per cui la donna potrebbe essere icriminata.

Insomma, se per Di cataldo l'incubo sembra finalmente finito, quel brutto sogno potrebbe scaricarsi ora completamente sulle spalle della Millacci, che potrebbe pagare care le accuse che, a giudicare dalle archiviazioni, sembrano essersi rivelate false su tutta la linea.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017