Excite

Mgmt: 'No al mainstream'. Ma non lo erano già?

Forse una band mainstream lo sono già. Certo, non ai livelli dei supergruppi alla U2. Ma insomma, non sono certo l'ultima compagine indipendente che nessuno conosce. Soprattutto dopo la spaventosa Time to pretend, che ha davvero raccolto risultati folli.

Tuttavia, Ben Goldwasser e Andrew VanWyngarden non ci tengono a entrare nel giro strettamente mainstream. Anzi. Impegnati nella promozione del loro secondo disco, Congratulations, pubblicato lo scorso aprile, gli Mgmt hanno dichiarato: 'Non ci aspettavamo tutto questo clamore riguardo ai nostri brani – ha dichiarato il duo di Brooklyn – è stato inaspettato. Confessiamo di aver avuto qualche pensiero sul diventare una band mainstream, ma, riflettendoci bene, non è nelle nostre corde. L'unica cosa per cui vogliamo essere mainstream è la diffusione della dance a livello globare e nient'altro. A dire la verità, abbiamo ricevuto qualche pressione sulla poca accessibilità di Congratulations ma ci siamo rifiutati di cambiare sonorità'. Insomma: c'interessano le dancefloor e poco altro.

Intanto, per i fan italiani ci sarà modo di ascoltarli il 12 dicembre all'Alcatraz di Milano. Che non è esattamente una dancefloor, a ben vedere.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017