Excite

Michael Jackson è diventato musulmano

Addio ai Testimoni di Geova. A cinquant'anni, Michael Jackson avrebbe deciso di diventare musulmano e di abbracciare l’Islam perché contagiato da alcuni amici.

Guarda la gallery dedicata a Michael Jackson

Sono queste le ultime notizie che giungono sul Re del Pop in declino, sempre più sommerso dai debiti - ne è l'esempio la recente vendita della sua dimora da mille e una notte, Neverland - e dalle cause in tribunale.

Jackson è impegnato in queste settimane a registrare il suo nuovo album a Los Angeles, presso gli studi di Steve Porcaro, tastierista dei Toto e autore delle musiche di "Thriller". E proprio a casa del musicista sarebbe avvenuta la conversione con tanto di cerimonia, abiti tradizionali arabi e cambio del nome: Mikaeel, uno degli angeli di Allah, respingendo Mustafa, "il prescelto".

Ma non ci sarebbe solo Porcaro dietro questa scelta. Come ha spiegato una fonte: "Il produttore Phillip Bubal e il paroliere canadese David Wharnsby, entrambi musulmani e amici del cantante Yousef Islam, una volta conosciuto come Cat Stevens, avevano visto che Michael era un po' giù e così hanno cominciato a parlare con lui del loro credo religioso e di come fossero diventate delle persone migliori dopo essersi convertiti. A quel punto, Michael ha cominciato ad accarezzare l’idea di cambiare religione. Allora hanno chiamato un Imam dalla moschea e Michael ha pronunciato la "shahada", che è la testimonianza di fede musulmana".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017