Excite

Michele Zarrillo torna a parlare dopo l'infarto: "La mia vita è più o meno normale"

  • Getty Images

A distanza della notizia shock dell'infarto che lo aveva colpito, Michele Zarrillo torna a parlare dopo quasi tre mesi e lo fa sulla sua pagina Facebook in cui scrive:"Carissimi amici, sono trascorsi più di due mesi e mezzo dal mio ultimo post e potete immaginare quanto mi sia pesato non aggiornarvi sulle mie condizioni di salute, perché, anche se ho ripreso a condurre una vita, più o meno, "normale", i miei stati psicofisici, a causa anche dei farmaci che purtroppo danno non pochi effetti collaterali, cambiano continuamente ed è stato e sarà, mi auguro ancora per poco, difficile dare delle notizie precise e "definitive"

Guarda tutte le foto di Michele Zarrillo

Pare le sue condizioni stiano migliorando pian piano, in effetti continua su Facebook: "Comunque i medici mi rassicurano, dicendomi che se il prossimo esame cardiologico, (elettrocardiogramma sotto sforzo), che farò tra qualche giorno, darà buoni risultati, potrò riprendere, gradualmente, l'attività canora e concertistica sin dal giorno dopo l'esame stesso...quindi speriamo bene!!! Sarà mia premura darvi notizie immediate a riguardo".

E poi si rivolge all'affetto dei fan: "La vostra immensa e amorevole dimostrazione d'affetto attenua la mia inevitabile nostalgia e latente "paura". Purtroppo trovarmi ad essere, forzatamente ed improvvisamente, costretto a non poter fare quello che da circa 40 anni, senza limiti, ho sempre fatto, non è facile da sopportare".

Tra le altre cose, in questo post lunghissimo, continua: "Vi chiedo ancora scusa per aver fatto passare così tanto tempo ma non avevo altra scelta… solo oggi sono riuscito a farlo e prometto, alle persone che più lo desiderano, di essere più presente di quanto lo sia stato fino ad oggi… Con la speranza che tutto proceda per il meglio, Vi abbraccio con infinita gratitudine e con tutto il mio "CUORE"….

musica.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017