Excite

Moltheni - Toilette Memoria

Etichetta: La tempesta   -   Voto: 7

Brano migliore: L'età migliore

 

Il nuovo disco di Moltheni, Toilette Memoria, esce per La Tempesta, una piccola indipendente gestita da Enrico Molteni dei Tre Allegri Ragazzi Morti, che permette il ritorno di un cantautore squisito e preparato che riesce a mettere a frutto le sue molteplici ispirazioni in modo talmente gradevole da rendere egregio il suo lavoro sulla musica leggera.

di Joyello

A capire le sue capacità fu per prima Carmen Consoli che, nel 1997, girò alcuni suoi provini al compianto Francesco Virlinzi della Cyclope che gli permise di entrare nel mondo della discografia dalla porta principale: subito un album e la partecipazione al Festival di Sanremo (nel 2000 con il brano Nutriente) che, pur arrivando alla serata finale, passò quasi inosservata. Un destino che è toccato a quasi tutti i grandi (da Battisti a Vasco Rossi) e che, quindi, non scompone il Nostro che, anzi, da quel momento in avanti comincerà un percorso di maturazione sempre più intenso.

La scomparsa prematura di Virlinzi e la conseguente chiusura delletichetta Cyclope, ha messo in pausa lattività di Moltheni che dovrà aspettare fino al 2004 per dare alla luce un nuovo disco (Splendore Terrore). Lo farà con La Tempesta dei TARM che ora licenzia anche questo suo nuovo eccellente capitolo.

Toilette Memoria è stato registrato a Bologna, negli studi dei Giardini di Mirò, e contiene tredici bellissimi pezzi di musica. Le scuole prese in esame dallautore bolognese (dadozione) sono le più insigni della miglior canzone italiana e viene facile trovare, tra le righe delgli spartiti, qualche eco di Ginevra DiMarco, Afterhours e CSI ma anche, qui e la, Lucio Battisti, Claudio Baglioni e Franco Battiato che, tra laltro, appare come ospite in person sul brano Sento che sta per succedermi qualcosa che dovrebbe farlo riflettere sulla possibilità di iniziare a rivedere le sue collaborazioni (leggi Sgalambro). Tra laltro con Battiato, Moltheni aveva già lavorato per la colonna sonora di Perduto Amore interpretando una cover di Prigioniero del Mondo.

E parlando di collaborazioni, per Toilette Memoria, si sono avvicendati in studio alcuni giovani personaggi preziosissimi per la riuscita dellalbum come i fratelli Ferrari dei Verdena (Cavalli sciolti del nord), Carmelo Pipitone dei Marta sui Tubi (Deserto biondo) oltre al produttore Salvatore Russo e al fonico Giacomo Fiorenza.

Lalbum è un ottimo esempio di nuova canzone dautore e si affianca con estro e intensità ai lavori di Afterhours e Tiromancino riuscendo stare perfettamente in equilibrio tra i due smussando le acidità di Agnelli e rimuovendo le tediosità di Zampaglione.

Come tutti i migliori dischi, anche questo non arriva al primo ascolto. Dopo un po di passaggi, invece, le canzoni riescono ad insinuarsi nel cuore e nella testa per adagiarsi senza difficoltà nella memoria e candidarsi, nella maniera più semplice possibile, a diventare degli autentici classici.

musica.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017