Excite

Morte Etta James: i tributi sul web e degli artisti

Dopo la morte di Giancarlo Bigazzi, il paroliere d’Italia, tutto il mondo piange una delle voci blues più emozionanti, coinvolgenti che la storia musicale globale abbia mai avuto. Etta James ci lascia. Ci lascia la regina del blues morta all’età di 73 anni.

Era una donna dotata di carisma, e con la sua voce ammaliante era capace di trattenere le orecchie di milioni di ascoltatori per ore.

Il web è una delle prime piazze dove incontrarsi e scambiare opinioni, emozioni e far riaffiorare i ricordi, come quelli che i milioni di utenti sono intenti a pubblicare in onore di Etta.

La sua è stata una vita di eccessi, come quelle che spesso vivono artisti del suo calibro. Negli ultimi anni era stata colpita anche da Alzheimer e ha dovuto combattere le pene della malattia.

Tutti gli artisti del mondo musicale e dello spettacolo l’hanno ricordata, da Beyoncè – che tra l’altro ha interpretato la sua canzone “At Last”, dopo l’elezione di Obama -: “Quando senza sforzo apriva bocca per cantare, potevi sentire tutto il dolore e i trionfi della sua vita. Il modo emozionale di cantare che aveva, raccontava senza filtri la sua storia”; ad Adele che, in un’intervista al Guardian nel 2010, parla di lei e la reputa la persona che musicalmente ha sviluppato il suo amore per la musica e a proposito della sua morte dice: “Tutto ciò che cantava lo faceva sembrare suo anche se non lo aveva scritto lei. L'ho vista in concerto a New York ed è stato straordinario. Aveva un grande carisma”.
Aretha Franklyn la ricorda: "Era una delle più grandi soulsinger della mia generazione. Quando cantava, eri obbligata a sentirla".

Molto probabilmente il 12 febbraio al Grammy Awards, l’artista sarà ricordata con un suo tributo.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019