Excite

Morto Bruno Lauzi

Proprio ieri ascoltavo alla radio la sua "Ritornerai" e pensavo a come, tra tutti i cantautori italiani, lui si fosse sempre distinto accettando, quando le cose cominciarono a non andare più troppo bene, di cantare canzoni di altri autori con interpretazioni che gli valsero spesso i primi posti nella Hit Parade ("amore caro amore bello" e "un uomo che ti ama" di Battisti e "onda su onda" di Conte, per citare solo le più famose).
Oggi ero andato a cercare notizie su di lui trovando la peggiore che mi potessi aspettare.
Bruno Lauzi è morto ieri pomeriggio nella sua casa di Peschiera Borromeo.
Scopro che stava male da molto tempo e che aveva 69 anni.
E' stato, con Bindi, Endrigo, De Andrè e Tenco uno dei padri della moderna canzone italiana.
L'edizione di quest'anno del Premio Tenco (che si terrà come consuetudine a Sanremo a metà novembre) è dedicata a lui. Lo avremmo dovuto vedere sul palco ritirare il suo premio assieme a Willy DeVille e a John Cale ma... non ce l'ha fatta.
Ci mancherà

musica.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017