Excite

Morto Guru Josh, l'icona della Musica House con Infinity

  • Facebook

Mondo della musica House in lutto per la morte improvvisa di Guru Josh, il dj molto conosciuto anche in Italia per il tormentone “Infinity” che aveva scalato i vertici delle classifiche negli anni ’90 per poi essere remixato varie volte, ultima la versione del 2012.

È morto Lemmy Kilmister dei Motörhead

Il dj britannico è stato trovato senza vita ad Ibiza, secondo quanto riferisce The Guardian che ha avuto la conferma della morte dall’agente del dj Sharron Elkabas. Risultano però ancora sconosciute le cause del decesso del 51enne avvenuto lo scorso 28 dicembre e anche il suo agente non ha spiegato i motivi della sopraggiunta scomparsa.

Paul Walden, vero nome di Guru Josh era molto apprezzato come disc jockey della scena techno, house e del circuito rave. "Infinity" infatti aveva raggiunto la quinta posizione della classifica pop inglese e la celebre canzone era stata riproposta nel 2009 dal dj tedesco Klaas replicando il successo del tormentone di quell'estate. Nel 2012, lo stesso brano è stato remixato ancora una volta, ma da Dj Antoine e da Mad Mark, ed è stato chiamato appunto Infinity 2012.

(Guarda il video del remix di infinity)

Il dj viveva stabilmente ad Ibiza dagli anni '90 ed aveva fondato una casa di produzione e di grafica digitale sotto il monicker Dr Devious e si occupava anche dell’organizzazione di eventi sempre nel campo house.

Originario dell'Isola di Jersey, nel Canale della Manica, Guru Josh oltre alla sua celebre Infinity è stato autore di altri brani molto popolari nel campo della house music come “Freaky Dreamer”, “Holographic Dreams” e “Whose Law (Is it anyway?)” anche se negli ultimi anni la sua attività principale è stata indirizzata nell’organizzazione di eventi e si è dedicato alla sua passione come dj di locali o feste nel panorama della musica disco house.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018