Excite

Motorpsycho - Black Hole /Blank Canvas

Etichetta: Stickman - Voto: 8.5
Pezzo migliore: The 29th Bulletin

Motorpsycho, norvegesi, sono una delle band europee più longeve della storia del rock. Vi basti pensare che io li vidi dal vivo al leggendario Bloom di Mezzago circa 10 anni fa (era il tour di Blissard ) e già erano considerati delle vecchie glorie!..
La loro musica non segue filoni o correnti; va per la sua strada ed inevitabilmente ciclicamente torna ad essere strepitosamente attuale.


La versatilità, direttamente proporzionale al divertimento e al piacere di suonare, è stata sempre una loro caratteristica fondamentale tanto da far risultare impossibile qualsiasi previsione su ogni loro nuovo disco. Sarà rockeggiante o jazzatto? Popettaro o quasi-country?
Ebbene, dato che il disco -o meglio i dischi, visto che si tratta di un doppio album- è qui (nei negozi il 17 marzo) stemperiamo tutti i dubbi e chiariamo subito che si tratta di un album principalmente rock con un certo sapore psichedelico che fa tornare in mente i tempi gloriosi di Thimoty's Monster. Riff semplici, assoli epici, grande pathos e un'emotività che fanno facilmente immaginare quanto i Mars Volta (ma anche i Elbow e Doves, per certi versi) possano essere considerati loro eredi.
Black Hole / Blank Canvas è un lavoro strepitoso, fatto di chitarre e intrecci vocali con una sezione ritmica a dir poco travolgente (ah: c'è un nuovo batterista: Jacco Van Rooij al posto dello storico Hakon Gebhardt).
C'è enfasi, freschezza, tempra e grande vitalità per un suono molto LIVE, quasi la band abbia suonato tutto in diretta (non credo ma potrebbe pure essere) proprio per ottenere l'effetto più vicino possibile a quello del concerto (tra l'altro i Motorpsycho saranno in Italia a maggio per tre date del tour di supporto per qusto disco vedi in calce-). Un disco da suonare a alto volume per lasciarci andare in improbabili headbanging in puro stile anni 90.
Ci sono momenti di puro punk rock (The Ace) inseriti in un telaio di musica densa e visionaria con evidenti richiami al blues-rock britannico degli anni 70 ma anche al periodo d'oro del Grunge americano.
"No Evil", il pezzo d'apertura, dura sei minuti ed è introdotto da un riff rock'n'roll sorretto da una ritmica cassa e rullante- che lascia senza fiato. Nel ritornello si formano aromie vocali che stanno a metà tra quelle di Crosby Stills & Nash e i Bad Religion un un impeto di emozionante ordine sonoro tipico delle grandi band.
Niente trucchi, niente elettronica, niente che suoni atrefatto: è grande musica rock fatta da chi non ne può più i sentire definire così anche la più improbabile delle formazioni.
17 canzoni di grande livello quasi impossibile fermarsi nell'ascolto. Una tira l'altra, come non accadeva da molto tempo. "In Our Tree" con le sue rullate al fulmicotone, "Coalmine Pony" che smanetta sul distorsore con il gusto di chi sa spingere su quel pedale col carattere e lo stile giusti, "Critical Mass" dal sapore progressivo ed inquieto nonchè la straniante delicatezza dell'unica vera ballata dell'album, "The 29th Bulletin", che per questa caratteristica è stata già definita come la nuova "Now It's Time To Skate" (da "Timothy's Monster").
Gli arrangiamenti sono all'apparenza semplici ma ascoltando il disco per bene viene fuori un grandissimo lavoro che scopre tastiere indolenti, arricchimenti pianistici e controcanti orchestrali ammalianti e quasi commoventi.
Chi pensava ai Motorpsycho come a una band che ha già detto tutto, con questo album dovrà ricredersi. Ci troviamo di fronte ad un'opera tra le più riuscite degli ultimi anni che, se solo fosse sorretta dalla giusta campagna promozionale, potrebbe dare del filo da torcere alle miriadi di gruppetti di teenagers che attualmente intasano le top 10 mondiali.
L'album esce in doppio CD e doppio LP in vinile oltreché in un'edizione a tiratura limitata che comprende un CD Singolo con l'inedita Bonny Lee.
Scegliete l'edizione che volete ma Prendete questo disco!

Motorpsycho tour italiano:
10 Maggio: Milano Rolling Stone
11 Maggio: Rimini Velvet Club
12 Maggio: Roncade (TV) New Age Club

musica.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017