Excite

Mp3, ricordando Kurt Cobain

Tredici anni fa moriva suicida Kurt Cobain, leader della storica band grunge Nirvana. Il nostro ricordo attraverso la storia delle loro dieci canzoni piu' belle e curiose. Tutte da scaricare in versione mp3.


Un autentico inno generazionale e la prima vera hit dei Nirvana. La canzone fu scritta da Cobain dopo l'ascolto di un album dei Pixies. Il titolo è preso da una scritta che Kathleen Hanna, una cantante punk amica di Kurt, fece su un muro "Kurt Smells Like Teen Spirit". Per altri il cantante dei Nirvana avrebbe semplicemente citato un deodorante che si chiamava "Teen Spirit" e che la sua ragazza Tobi Vail indossava di frequente.
Questa versione live, presa da un concerto a Milano del 25 febbraio del 1994, è una delle ultime canzoni suonate dal vivo di Kurt Cobain. Breed si chiamava originariamente Imodium, che era una medicina antidepressiva che il cantante dei Tad usava nei loro tuor europei.
Pubblicata nel 1989, la canzone fa parte di Bleach, l'album di debutto dei Nirvana. Negative Creep parla di abuso di droga e mancanza di fiducia in se stessi ("I'm a negative creep and I'm stoned"). Il brano è stato incluso nel documentario "Hype!" del 1996. Kurt Cobain volle a tutti i costi cambiare il nome della canzone in "Neg Crepe" ma alla fine desistette.
Il brano fu scritto nell'armadio della sua camera da letto da Kurt Cobain alla fine del 1992. "Scrisse la canzone in cinque minuti", ha poi confidato Courtney Love, sua ex moglie, alla rivista Rolling Stone. L'assolo di chitarra e alcune strofe della canzone subirono cambiamenti nel corso degli anni fino alla registrazione ufficiale per l'album "In Utero". "Heart-Shaped Box" incarna alla perfezione il piacere che Cobain prova nei confronti del corpo femminile. La canzone prese corpo nella mente di Kurt dopo la lettura di "Camille's vaginal flower theory," libro della scrittrice di tendenza Camille Paglia. Secondo Courtney Love, invece "Heart-Shaped Box" fu scritta pensando alla sua vagina. Il titolo deriva da una scatola a forma di cuore che Courtney inviò a Kurt durante una data del tour dei Nirvana. La bionda mogliettina, infatti, confezionava scatole di questo tipo. Si pensa che una scatola a forma di cuore sia stata utilizzata da Kurt per contenere un ciuffo dei suoi capelli e la sua lettera d'addio prima di suicidarsi.
"Aneurysm" è stata scritta da Kurt Cobain subito dopo il suo addio alla ragazza Tobi Vail. Secondo alcuni fan, il brano invece rappresenta il metaforico rapporto carnale che lega Kurt all'eroina. Secondo un sondaggio condotto nel 2000 dalla BBC Radio 1, Aneurysm è stato eletto come il terzo miglior brano dei Nirvana dopo Smells Like Teen Spirit e Heart-Shaped Box. La canzone è stata pubblicata in quattro edizioni differenti.
"Molly's Lips" fu registrata dal vivo il 9 febbraio 1990 al Pine Street Theatre in Portland. E' stata scritta dai Vaselines. Il cantante Kurt Cobain non voleva pubblicare il pezzo perchè lo giudicava "poco potente". Alla fine, invece, uscì e fu un successo clamoroso.
E' la dodicesima ed ultima canzone dell'album Nevermind. Secondo una leggenda, il brano fu scritto in età adolescenziale da Kurt Cobain, quando era senza una casa e doveva dormire sotto lo Young Street Bridge ad Aberdeen. La leggenda prese corpo anche a causa dello stesso Cobain che a volte confermava la notizia e a volte no. La realtà è che Cobain sotto i ponti non ci ha mai dormito. O quasi.Probabilmente la canzone fu ispirata da "Something" dei Beatles (c'è un punto in cui i due brani sono molto simili). Il produttore di Nevermindm, Butch Vig, rivelò che all'inizio Cobain volle suonare "SOmething in the way" in modo corale e che solo successivamente decise di renderlo un brano più intimo, da suonare per conto proprio. Dave Grohl e Krist Novoselic solo in seguito aggiunsero le loro parti nel brano avendo per giunta grosse diffioltà a causa della lentezza di quest'ultimo. La chitarra utilizzata da Cobain per questo pezzo è stata una 12 corde Stella accordata in modo innaturale. Proprio all'ultimo si decise di far venire in studio un amico di Cobain, Kirk Canning, per aggiungere il suono di un violincello. L'artista invitato ci mise due giorni a registrare la sua melodia a causa della stranissima accordatura voluta da Kurt.
La versione originale di questo brano fu registrata nel 1989 e conteneva un assolo di basso che poi fu tolto (e sostituito con uno di chitarra) su esplicita richiesta dello stesso bassista della band che mal digeriva il sound scelto. Al primo ascolto in sala di incisione Krist Novoselic saltò sopra il tavolo del mixer e cominciò a ballare sulle note del pezzo.
Fu inserita in un b-side del primo singolo della band "Love Buzz", pubblicato nel 1988. L'anno successivo apparve anche sull' album di debutto dei Nirvana "Bleach". I testi di questa canzone descrivono il rapporto conflittuale fra Kurt Cobain e una delle sue ragazze che durante un litigio gli disse: "Trovati un lavoro". La risposta del cantante fu perentoria quanto irrazionale: "Ah sì e allora: Big Cheese!". In realtà il brano è una rivolta contro le autorità e i paletti imposti dagli stereotipi della società moderna.
La canzone fu scritta da Kurt Cobain anche se sui credits dell'album è citato come Kurdt Kobain. La prima registrazione del brano è datata aprile 1987 durante uno show per la KAOS radio, con Aaron Burckhard alla batteria. La canzone parla di una piccola cittadina che è crollata in miseria ed ognuno si è trasformato in un folle omcida.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018