Excite

MTV non sarà più la stessa?

Nata nel 1997, Mtv Italia festeggia quest'anno i dieci anni di attività. Sbocciata come emittente esclusivamente musicale, oggi non si limita alle sole clip, ma offre anche cartoni, telefilm e programmi di intrattenimento. Grosse novità sono in arrivo a partire da settembre. A confermarlo è Antonio Campo Dall'Orto, amministratore delegato di Telecom Italia Media e Mtv "dal palinsesto autunnale inizia il suo nuovo corso. Per anni abbiamo influenzato i gusti musicali dei ragazzi: ora vogliamo dare un senso a tutto".

Tra le new entry quiz come "Vale tutto", condotto dagli Zero Assoluto, mentre a Mario Adinolfi sarà affidato "Pugni in tasca", un talk-show che si ripromette di stimolare il dibattito tra i ragazzi. Del team di Mtv entreranno a fare parte Ambra Angiolini ("L'abbiamo fortemente voluta", spiega Campo Dall'Orto) e Elena Santarelli. L'ex Iena Pif condurrà "Il testimone", mentre l'informazione sarà curata da "Crispy news" notizie curiose e veloci dal mondo della musica e dello spettacolo.

MTV si prepara così a fare un passo "indietro" più che in avanti, passando da emittente musicale a rete generalista a tutti gli effetti. Le trasmissioni iniziate nel 1995 su Telepiù 3, ma con i contenuti della MTV inglese, sono inziate ufficialmente nel 1997 sulle frequenze di ReteA. All'inizio i video sono intervallati da frequenti televendite, ma i consensi degli spettatori e degli inserzionisti (pubblicitari e di video) crescono rapidamente. Dopo aver rischiato l'oscuramento a causa dell'esclusione di ReteA dal palinsesto nazionale, MTV passa su Tmc2, l'emittente che ospita sulle stesse frequenze anche il mitico programma Roxy Bar. Da allora MTV ne ha fatta di strada. L'emittente musicale per eccellenza ha nel tempo accresciuto la sua aspirazione a diventare "qualcosa di più", ecco allora programmi storici come Kitchen, che lancia Andrea Pezzi o Dancefloor chart, trampolino di lancio per le Kris & Kris. I veejay che si sono alternati negli anni hanno sempre trovato un posto "d'onore" nelle reti nazionali, è il caso di Victoria Cabello approdata a Sanremo oppure di Daniele Bossari voluto da Italia1 e così via, passando per la brava Paola Maugeri o per Enrico Silvestrin primo veejay italiano a trasmettere sulla MTV europea in inglese.

Chissà quanto si perderà di quella "Music television" origale che per anni è sempre stata un punto di riferimento, musicale, per tutti i ragazzi della cosiddetta "MTV generation".

musica.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017