Excite

Musica on line, accordo fra giganti

Da ieri, il mercato europeo della musica digitale sarà un po' più compatto, più facile da penetrare per gli operatori del settore e meno frammentato per gli utenti. Il Commissario europeo alla concorrenza Neelie Kroes, dopo aver chiuso l'accordo con Microsoft, ha voluto finalizzare prima della scadenza del mandato la spinosa questione della musica on line.

Lo ha fatto mettendo attorno a un tavolo un gruppo di operatori del settore (Amazon, Beuc, Emi, iTunes, Nokia, Prs for Music, Sacem, Stim e Universal) e discutendo con questi un accordo, alla fine passato, che costituisce una vera svolta per il comparto. Il documento è già stato salutato con grande apprezzamento da Apple.

"I consumatori europei vogliono e meritano la miglior offerta musicale – ha detto la Kroes – l'accordo odierno sui principi basilari rappresenta un reale progresso in questa direzione. È la prima volta che i player delle varie parti concordano una roadmap comune". Nel suo documento si attesta che i membri perseguiranno le piattaforme di licenza europee includendo i repertori di più società con accordi di cooperazioni discussi con i detentori del diritto; che i firmatari accettano che chi gestisce diritti collettivi aderisca a certi criteri di oggettività trasparenza e non-discriminazione per permettere ad altre entità di disporre di licenze multiterritoriali e, infine, che i membri diano vita a gruppi di lavoro per identificare e scambiare informazioni sui diritti. Questo per evitare che in un Paese vengano venduti pezzi musicali e che i detentori dei diritti, in un altro Paese, vedano sfumare i loro legittimi proventi.

Fra le prime conseguenze e reazioni all'accordo, c'è stata appunto quella di Apple, che ha annunciato la disponibilità ad aprire di iTunes in un maggior numero di paesi europei già entro il prossimo anno. Anche Amazon ha sottolineato il massimo impegno per migliorare catalogo e offerte in Europa e la Emi annuncia accordi non esclusivi con Sgae (Spagna) e Sacem (Francia) per la gestione dei diritti. Si tratta delle due organizzazioni omologhe della nostra Siae, che però non compare nel documento.

musica.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017