Excite

Musica proibita a scuola, le reazioni di religione e politica

Tante sono state le reazioni di questi ultimi giorni in merito al caso della bambina tredicenne costretta a indossare un paio di cuffie – ovviamente scollegate da qualsiasi impianto – per isolarsi nel corso dell'ora di educazione musicale. Il tutto, in una scuola media di Reggello, vicino Firenze.

Anzitutto gli imam, che hanno confermato come Maometto non vieti la musica, almeno non in senso stretto: 'La scuola di pensiero musulmana che proibisce la musica è minoritaria', ha infatti dichiarato Izzedin Elzir, imam di Firenze e presidente dell'Ucoii, l'unione delle comunità islamiche italiane.

A muoversi per primo nell'ambito politico è stato invece Franceso Rutelli con un'interrogazione urgente al ministro dell'istruzione Mariastella Gelmini: 'Tali restrizioni - argomenta Rutelli – avrebbero portato la giovane, di famiglia musulmana, a doversi assentare dalla scuola, e poi addirittura a dover presenziare alle lezioni di musica con le orecchie tappate con una cuffia isolante, a causa di un'interpretazione demenziale del genitore, secondo cui l'ascolto della musica sarebbe illecito, o addirittura immorale. Se tali fatti venissero confermati ci troveremmo di fronte a un caso di palese violazione della nostra Costituzione, e dei diritti umani fondamentali di questa giovane studentessa; a una equivoca interpretazione dei principi di tolleranza e dei valori di accoglienza; a una rinuncia intollerabile dei doveri di educazione che spettano alla scuola italiana'. Questa la posizione del leade di Alleanza per l'Italia. Anche la Lega Nord Toscana ha segnalato la vicenda al ministro dell'Interno, Roberto Maroni: 'La vicenda dell'imam marocchino che a Reggello vieta alla figlia di partecipare alle lezioni di musica perché da infedeli - commenta Gian Luca Lazzeri, consigliere regionale della Lega Nord Toscana - è grave e paradossale. Mi chiedo se vi siano i presupposti per continuare a garantirgli il diritto di soggiorno, e se debba usufruire della casa popolare'.

musica.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017