Excite

Noel: "U2 e Coldplay, troppa politica. E la musica?"

Continua, a suon di provocazioni, la guerra a distanza fra Oasis, Coldplay e U2. Stavolta è Noel, il maggiore del fratelloni Gallagher, a colpire attraverso un'intervista rilasciata dopo il concerto a Edimburgo col suo solito piglio antiretorico e provocatorio: "Noi saliamo sul palco e suoniamo. Sono stato a tanti concerti negli stadi:tutti parlano di politica e nessuno suona. Eppure la gente è lì per la musica. In uno show di U2 o Coldplay c'è sempre un messaggio sui poveri o sulle persone che muoiono di fame. Va bene, ma non possiamo solo passare una bella serata? Ci dobbiamo sentire per forza in colpa?"

Il chitarrista e compositore della band di Manchester aggiunge: "Pensiamo poi ai palchi semoventi, al second-stage per il set acustico, tutto questo non ha senso. Preferiremmo suonare nei club, ma troppe persone rimarrebbero fuori. Non siamo come gli U2 dove tutto diventa un affare di congegni. Non voglio dire che la loro carriera dipenda dal palco spettacolare, ma non è quello che facciamo noi".

Un momento del concerto di Barcellona del tour degli U2

musica.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017