Excite

Non c’è due senza Trash video ufficiale: Fedez deride D’Urso, Striscia, Salvini, Il Volo: “Dedicato a voi pseudo-giornalisti”

  • Youtube

di Simone Rausi

Daniela Santanchè (anzi, Santadechè giusto per evitare denunce) è una bambola gonfiabile, Barbara D’Urso conduce “Pomeriggio Trash”, Alessandra Mussolini è un duce con la parrucca e Vittorio Brumotti di Striscia la Notizia (anzi, Struscia) fa le impennate con la bici di Barbie. Ce n’è per tutti in “Non c’è due senza Trash”, videoclip ufficiale del quinto singolo tratto da PopHoolista, uscito dopo settimane di attesa, qualche minuto fa.

Fedez, rissa al Just Cavalli: “Sono stato io a chiamare la polizia”

Il video arriva dopo diversi teaser trailer e immagini dal backstage che hanno preparato il terreno all’ennesimo polverone pronto ad essere sollevato sulla testa del rapper. D’altronde Fedez non le manda certo a dire e, con l’aiuto di alcune guest star come i TheShow, J-Ax e Rocco Siffredi, spara a zero praticamente su tutti i personaggi più popolari e televisivi del momento. “Un video di chiaro stampo ironico che, mai come oggi, risuona attuale per me” precisa Fedez.

D’altronde, in questi giorni come non mai, il socio di J-Ax è al centro delle polemiche per una presunta rissa al privè del Just Cavalli con tanto di scenate e intervento delle forze dell’ordine (ci sono parecchie versione di questa storia in giro). Ma prima ancora c’erano state le questioni politiche e le liti con i Salvini e i Gasparri di turno, le parole scritte dalle colonne del Fatto e molto molto altro ancora. “Non è un maitre a pensair” dice qualcuno per smorzare l’enorme responsabilità affidata al rapper e ad ogni sua parola. Ma Fedez pare cavalcare l’onda e con questo video mette un altro chiodo nel muro. Il resto (uno pseudo Salvini che si nasconde di fronte a uno scippo da parte di un immigrato, per dire) lo trovate qui in basso.

A giudicare dalle prime reazioni il video sembra seguire le orme di “L’amore Ethernit” e “Magnifico” entrambi oltre le dieci milioni di visualizzazioni e certificati disco d’oro e di platino. Il pezzo, decisamente estivo e che ricorda sulle basi “All the small Things” dei Blink 182 (e il video è una chiara citazione) trainerà la sezione estiva del Pophoolista tour, in partenza tra qualche giorno. Il video, lanciato su Facebook, è stato accompagnato da queste parole: “Dedicato a voi pseudo-giornalisti del sensazionalismo a tutti i costi; anche a costo della verità stessa. Perché quando la verità non fa più notizia bisogna inventarsene un'alternativa. Questione di mercato, purtroppo: in fondo non fate che dare un'offerta a una domanda a cui io non riesco a darmi una risposta”.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017