Excite

Oscar 2015, premiati John Legend e Common con "Glory": testo e traduzione

  • Fonte ⒸGetty Images

Glory” di John Legend e Common, colonna sonora del film “Selma” (che racconta la vita e le gesta di Martin Luther King), è il brano che ha vinto all’87esima edizione degli Oscar come miglior canzone originale.

Tutti i vincitori della notte degli Oscar 2015

La precedente vincita ai Golden Globes aveva caricato su questo pezzo parecchie aspettative che la notte degli Academy Awards 2015 non ha deluso. Durante la serata del 22 febbraio, che si è svolta presso il Dolby Theatre di Los Angeles, il duo si è esibito dal vivo lasciando a bocca aperta tutto il pubblico per la toccante esibizione che ha coinvolto un coro gospel davvero numeroso e che ha richiamato una standing ovation finale da parte di tutti gli attori in platea.

…Mani al cielo, nessun uomo, nessuna arma, tutti uniti, sì, siamo destinati alla gloria. Ogni giorno donne e uomini diventano leggende. Peccati che vanno contro la nostra stessa pelle, diventano benedizioni. Il movimento per noi è un ritmo. La libertà è la nostra religione, la giustizia è la nostra collocazione, la giustizia in generale non è abbastanza. Uno dei nostri figli è morto e il suo spirito torna a farci visita, la resistenza fa parte di noi…” E’ una strofa del pezzo che ha fatto ritirare il premio a John Legend e al rapper Common. I due artisti, durante la premiazione, hanno ricordato il ruolo fondamentale della musica per la costruzione di una civiltà basata sul rispetto di ogni singolo cittadino.

Hanno quindi sottolineato le problematiche della discriminazione razziale spiegando: "Nina Simone ha detto che il dovere di un artista è parlare del tempo in cui vive, e “Selma – ha dichiarato Legend - è attuale perché la lotta per la giustizia è attuale. Viviamo nel Paese che ha più carcerati al mondo: ci sono più uomini di colore in carcere oggi – ha continuato il cantante - di quanti fossero ridotti in schiavitù nel 1850”.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017