Excite

Pamela Prati si scatena con il 'Papelon'

Pamela Prati e il "Papelòn". Si intitola così il brano cantato dalla quarantanovenne soubrette sarda che promette di diventare un autentico tormentone proprio come lo furono “Menealo” o “Que te la pongo”, scritti per lei da Donatella Rettore (guarda le immagini della presentazione e il video).

"Sono stata scelta come testimonial di una bibita di Caracas - spiega Pamela -. Mi hanno chiesto se conoscevo qualcuno che scrivesse il jingle e mi sono offerta". E’ stato così divertente che "ne è uscita una canzone”.
Alla quale seguirà una clip con il ballerino Ivan D’Andrea ("Amici") e Mondomarcio.

Papelòn. Un aggettivo multi semantico, "utile ogni qualvolta che si lascia andare alla passione. Può essere un uomo d’affari che si abbandona ad una danza caraibica, oppure un tipo da spiaggia che conquista con lo sguardo. O forse la Sardegna, la mia terra". E se fosse un personaggio famoso? "Berlusconi. Simpatico e con grande fascino. Ma Papelòn può essere anche il Festival di Sanremo. Il mio grande sogno. Sono anni che corteggio Pippo Baudo".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020