Excite

Parla Claudia Mori: "L'X Factor? L'unicità"

Intervista a tutto campo per Claudia Mori. Sul futuro e sopratutto sul ruolo di giurata di X Factor, che riparte il 10 settembre. Repubblica mette a nudo un personaggio solitamente schivo e riservato, attento ed esigente rispetto a quel che fa e che difende senza paura le proprie scelte artistiche.

Guarda le foto di Claudia Mori

"Ho accettato forse per curiosità. Da anni sono lontana, per mia scelta, dalla ribalta", racconta, specificando di aver accettato la proposta del direttore di Magnolia Giorgio Gori, d'accordo con lui sul fatto di essere una scelta "spiazzante".

"Dei talent show, in generale, per ciò che propongono e per come sono realizzati, non penso bene. X Factor credo sia diverso dagli altri: a mio parere è il migliore e ha le caratteristiche e le potenzialità per essere un trampolino di lancio per un vero talento".

Il talento, aggiunge la Mori, "è la diversità, l'unicità. Non è facile individuarla e spesso viene sottovalutatata". E sulle attese per il programma: "Non mi aspetto nulla di particolare ma penso che ci sarà stima e simpatia. Se poi così non fosse, non me ne farei un problema. Così come immagino non lo sarebbe per loro".

"Non è mai facile essere la moglie o il marito di qualcuno – conclude a proposito del suo matrimonio con Adriano Celentanocondividere la vita in ogni sua sfaccettatura con un'altra persona che decidi di sposare nel momento della massima passione e amore. Il difficile viene col tempo che passa, quando tutto si palesa nel bene e nel male e se non c'è un progetto d'amore più ampio, è facile arrivare alla separazione. Non è stato facile ma ci siamo riusciti io e Adriano. Per merito di tutti e due".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017