Excite

Paul Van Dyk ai Magazzini Generali

Una storia che volendo ha del romantico. Anzi diciamo pure che ce l’ha. Paul Van Dyk è nato nell’Est della Germania e cresciuto nella Berlino comunista. Si divertiva a registrare le canzoni mandate in onda dalle stazioni radio nella parte occidentale della città. Faceva parte di quei giovani a cui la guerra Fredda ha tolto la libertà di indossare i jeans e ascoltare la propria musica a piacimento, tra le altre negazioni. Per questo Paul oltre a registrarle le usava per far ballare i propri amici alle feste.

La notizia in pillole su byNight!

La libertà arrivò con la caduta del muro nel 1989, quando la Club Culture penetrò nella città con la scuola di Detroit. Paul guardava ed eleborava. Quel sound gli piaceva sì, ma non lo convinceva poi del tutto. Per quello iniziò la sua ricerca di un suono che lo appagasse in pieno. Il suo remix va ‘in onda’ al Tresor di Berlino nel 1991 e nel giro di due anni è in vetta alle classifiche con il remix di ‘Love Stimulation’. Nel 1994 registra il primo album ’45 Rpm’. Gli anni successivi sono stati una serie di conferme per Paul nell’ambiente. Nel 1999 lasciò l’etichetta con cui produceva, la Mfs per intraprendere una nuova strada al fianco del suo team: creò la Vandit Records.

Di tempo ne è passato è Paul Van Dyk (PvD, per gli amici) è uno dei migliori dj al mondo, sempre in corsa nelle città più grandi e importanti. A dargli visibilità negli anni anche le partecipazioni alla Loveparade di Berlino e la Street Parade di Zurigo. Eletto migliori dj del 2006 (superando nomi come Tiesto e Armin van Vuuren) nella classifica specializzata di Dj Mag. Adesso il suo tour arriva a Milano e non poteva non essere ai Magazzini Generali.


Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017