Excite

Phoenix al lavoro sul nuovo album

I Phoenix sono di nuovo al lavoro. La band francese, composta da sette elementi e figlia del ricco ambiente musicale parigino d'inizio anni Novanta, lo stesso che dopo i Mano Negra aveva sfornato gente come Air e Daft Punk, ha iniziato a muoversi per il nuovo album. Si tratta del seguito dell'acclamatissimo (soprattutto dalla critica) Wolfgang Amadeus Phoenix, uscito un paio d'anni fa e dal quale sono stati estratti tre singoli: 1901, Lisztomania e Lasso.

Come nel caso del disco datato 2009, si tratterà di un album spiazzante rispetto a quanto prodotto nel recente passato. La formula del gruppo è ormai chiara: tenere la barra sempre ben dritta in ambito electro-pop, modificando nel contempo qualche elemento. 'Futurista, sperimentale e minimale', così l'ha definito il segaligno frontman nonché cantante del gruppo di Versailles Thomas Mars. Il sound delle nuove canzoni, ha aggiunto l'artista, è qualcosa di simile a 'un treno in corsa'.

'Sappiamo lavorare bene con le drum machine, e per questo nuovo disco abbiamo deciso di fondere il sound delle batterie elettroniche alle percussioni acustiche: credo che per noi questo sia un modo per fuggire da una routine', ha dichiarato il leader della band, attiva dal 2000 con l'album United, trainato dal tormentone If i ever feel better. Mars ha anche aggiunto di aver registrato dal vivo una serie di campionamenti ritmici fra cui scegliere per i nuovi brani: 'C'è qualcosa di frustrante quando fai musica pop, la batteria è come il Dna e siccome vogliamo sperimentare altre strade, ci piacerebbe cambiare il nostro Dna'.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018