Excite

Prince contro i suoi fan

Continua la crociata di Prince volta al controllo totale della sua immagine. Una campagna che ora rischia di travolgere anche tre punti di riferimento per i suoi fan, ovvero i siti housequake.com, prince.org e princefams.com, tutti raggiunti da una diffida dei legali del cantante americano che ha chiesto, senza mezze misure, l’eliminazione dal web di foto,video, disegni ed ogni riferimento non autorizzato.

Le tre community hanno deciso di far fronte comune, riunendosi nel sito PrinceFansUnited.com, da cui è scattato, immediato, il contrattacco. “Con una decisione inaspettata - scrivono i fan – la leggenda del funk è sceso in guerra con un esercito di avvocati… Sospettiamo che dietro questa manovra non ci sia l’intenzione di difendere i diritti d’autore, ma la volontà di soffocare le critiche. E’ un’azione che viola la libertà. La nostra speranza è che Prince riconsideri la sua posizione facendo a meno di avvocati e minacce”.

“Prince - ha detto uno dei suoi manager - crede fermamente che gli artisti, in quanto creatori e possessori della loro musica, hanno bisogno di rivendicare la propria arte. Azioni di questo stampo segnano un momento storico per gli artisti musicali nella battaglia per riconquistare il controllo dei loro diritti su Internet”

L’eco della battaglia intrapresa da Prince è arrivata anche in Italia “al concerto del 31 ottobre 2002 a Milano (One nite alone) - ricorda un blog dedicato al folletto di Minneapolis furono i ragazzi dell’ottimo forum “alessiadaparigi” ad organizzare la fila d’entrata nel pomeriggio. Ricevettero complimenti da tutta Europa. Dov’erano allora gli sceriffi di Prince? Perché non erano loro ad organizzare la fila? A distribuire i numerini? Se Prince con le sue battaglie contro i siti dei fan pensa di colpire qualcuno che sta speculando sulla sua musica e la sua immagine si sta sbagliando di grosso”.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017