Excite

Quarant'anni fa moriva Jimi Hendrix

Quaranta anni fa, il 18 settembre 1970, veniva trovato morto in una stanza del Samarkand hotel di Londra, a soli 27 anni, James Marshall Hendrix, detto Jimi, considerato il più grande chitarrista rock di tutti i tempi. Hendrix era nato a Seattle il 27 novembre 1942 e si era affermato come cantante oltre che come virtuosissimo strumentista. Ovviamente, ciò che lo ha proiettato nell'empireo delle icone immortali è stata la sua capacità di innovazione nel suono della chitarra elettrica: durante la sua parabola artistica, tanto breve quanto intensa, ha letteralmente ideato un nuovo modo di interpretare e sfruttare lo strumento anticipando i futuri scenari del rock (come ad esempio l'heavy metal) attraverso un'inedita fusione di blues, rhythm and blues-soul, hard rock, psichedelia e funky.

Guarda le foto di Jimi Hendrix

Secondo la classifica stilata ormai nel 2003 dal Rolling Stone Magazine Hendrix è risultato, non a sorpresa, il più grande chitarrista di tutti i tempi. La sua esibizione in chiusura del festival della mitica Woodstock del 1969 è divenuta un vero e proprio simbolo di trasgressione musicale: l'immagine del musicista che, con dissacrante visionarietà artistica, suona l'inno nazionale americano in modo provocatoriamente distorto e infine dà fuoco al suo strumento è entrata di prepotenza nell'immaginario collettivo musicale come uno dei punti di svolta nella storia del rock. Hendrix è stato introdotto nella Rock and Roll Hall of Fame nel 1992.

Jimi hendrix live @ Woodstock

musica.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017