Excite

Rapporto Assomusica, 178 milioni per i concerti

 
  • Foto
  • admservice.info

Cresce lievemente la spesa al botteghino e supera i 178 milioni di euro, con un aumento dello 0,62% rispetto al dato del 2009, pari a 177.816.641 euro. Questi alcuni dei dati inclusi nell'annuale rapporto sui concerti in Italia stilato da Assomusica, l'associazione degli organizzatori e dei produttori di spettacoli di musica.

Il costo medio del biglietto rimane quasi invariato (+ 1,20% sull'anno precedente), al pari del numero di italiani che hanno partecipato ai concerti organizzati dai soci Assomusica nel 2010, 5,3 milioni come nell'anno precedente. Milano si conferma capitale del live e, insieme a Bologna, vede raddoppiare il numero di eventi rispetto al 2009. In aumento anche gli eventi a Torino, andamento costante a Firenze e calo a Roma (il cui dato è comunque scorporato dai concerti svolti da associati Assomusica all'interno dell'Auditorium) che dimezza il numero di eventi organizzati.

Ancora una volta gli U2 allo stadio Olimpico di Roma l'8 ottobre sono gli artefici del concerto con la più alta spesa al botteghino del 2010 in una sola rappresentazione, mentre Ligabue si conferma nuovamente come il Primo artista italiano per incasso riferito al totale delle repliche nella stessa location (luglio 2010 allo stadio Meazza di Milano).

A differenza del 2009 – che registrò un aumento del picco massimo estivo, in particolar modo nel mese di luglio, e una forte ripresa nel mese di novembre dovuta a eventi ad alto numero di spettatori, il 2010 conferma il picco estivo del mese di luglio ma evidenzia altresì un andamento costante nei mesi da febbraio a maggio e da settembre a ottobre.

'Aldilà dei numeri che sono espressi nel documento – ha detto il presidente Alessandro Bellucci in occasione della presentazione del rapporto – il settore che rappresenta Assomusica è vivo, ma ha bisogno di un attenzione da parte delle istituzioni, che al momento è latitante, se non ostile in alcuni casi. Eppure la musica popolare contemporanea dal vivo non solo rappresenta un elemento di crescita sociale e culturale del Paese Italia, ma è motore di sviluppo e crescita economica, per il mercato che rappresenta, in termini di biglietti venduti, di personale impiegato, di indotto e di fortissima ricaduta sul territorio'.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017