Excite

Raz Ohara - Raz Ohara & The Odd Orchestra

Etichetta: Get Physical - Voto: 7
Brano migliore: Agony


Se vi erano piaciuti i suoi interventi su Walls di Apparat, è molto probabile che il terzo album solista di Raz Ohara (Raz Ohara & The Odd Orchestra), vi mandi in sollucchero.

L’idea è quella di far convivere tre mondi all’apparenza lontanissimi come il pop orchestrale alla Burt Bacharach, il Folk acustico alla King of Convenience e il Glitch Pop elettronico di Clara Hill. [...]

Il risultato è una collezione di ballate soavi e leggere che, con sapienza e buon gusto, prendono le distanze da tutti i modelli di cui sopra riuscendo a focalizzarsi in un punto che sta perfettamente al centro del bivio che da una parte porta a casa di Jay Jay Johanson e dall’altra nella dimora soavemente tecnologica dei Finn.



A
vrete già capito che l’album non presenta nulla di particolarmente innovativo, tuttavia lo stile è davvero singolare e la minuziosa cura messa in ogni singola canzone non è mai lasciata sguarnita della giusta dose di emozione.

Gli arrangiamenti elettronici (curati da Oliver Doerrel) si integrano in maniera perfetta con le chitarre acustiche e i delicati tappeti di archi che fanno capolino in quasi tutte le tracce. L’album, pur mantenendo una sonorità molto coerente, riesce a progredire su un’ampiezza di registri tale che riesce facile scongiurare il raggiungimento dei territori della noia. Si passa, senza quasi nemmeno accorgersene, dall’ambient minimale di Where He At alle sperimentazioni care all’ultimo David Sylvian nella conclusiva Set on You fino al pop sincero (tinteggiato di Alan Parson’s Project) di Kisses e Love for Mrs.Rhodes ed alle tinte brasilere di One.

Le tracce hanno, come minimo comune denominatore, un velo di malinconia che le rende perfette per la stagione in corso senza precludersi la possibilità di risultare gradite anche a bordo piscina nei caldi pomeriggi estivi. Una sorta di lounge-music del terzo millennio, con quel gusto retrò che non riesce a scrollarsi di dosso la voglia di proiettarsi a capofitto nel futuro.


musica.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017