Excite

Red Hot Chili Peppers a lavoro su nuovo album 2014: l'annuncio al concerto di New York

  • Getty Images

I Red Hot Chili Peppers si sono esibiti a New York per la prima volta dopo il 2006 in un concerto intitolato “Big Hello to Brooklyn”. Il gruppo, in ottima forma, nonostante i loro cinquant'anni a testa circa, si sono esibiti con 17 brani e a metà scaletta Flea ha annunciato che la band sta per entrare in un periodo di pausa per incidere un nuovo album. Tra i brani eseguiti dalla band ci sono stati naturalmente “Otherside”, “Californication”, “Under the Bridge”, “Around the World” e “Give it Away”.

Guarda le foto di Anthony Kiedis e la sua rissa con la bodyguard dei Rolling Stones

Il bassista della band ha palato di una necessità di progresso, quindi per un po' la band prende una pausa dai palchi per questa nuova esperienza insieme. Anche il concerto è sembrato volgere verso questa idea. Infatti, la band che vede il loro primo disco compiere 30 anni dalla sua uscita, ha focalizzato la scaletta sui brani degli ultimi 10 anni di carriera. Flea ha detto che questa performance per la band doveva essere come un “ultimo scoppio” e così è stato. I Red Hot hanno speso tantissime energie sul palco.

Il concerto ha anticipato la performance dei Red Hot Chili Peppers al Super Bowl di quest'anno, dove si sono esibiti insieme a Bruno Mars in un incredibile medley, band protagonista dell'evento sportivo più seguito d'America. Lo stop della band però non è ancora così definitivo. Infatti la band ha già diverse date per il 2014, tra cui sarà headliner al Lollapalooza in Sud America e in Gran Bretagna al festival presso l'Isola di Wight.

La band, formatasi nel 1983 in quel di Los Angeles, è stata inserita nel 2012 nella Rock and Roll Hall of Fame. Durante la loro trentennale carriera hanno esplorato diverse sonorità musicali, dal funk al rap, dall'hard rock all'heavy metal, fino ad arrivare a sviluppare una vena alternative rock e pop rock. La band culto nei suoi lunghi anni ha vissuto anche non pochi contrasti, dopo l'uscita del loro album riconosciuto come uno dei migliori della storia del rock “Blood Sugar Sex Magik”, ci fu un lungo periodo di pausa a causa dell'uscita di John Frusciante a causa di contrasti con gli altri membri e suoi problemi personali con l'eroina. Anche Kidies, il cantante, a cui era stata diagnosticata l'epatite C, si prese una pausa dal mondo musicale. La sostituzione di Dave Navarro su Frusciante però non funzionò, Flea andò poi a recuperare Frusciante che si era disintossicato e nel 1998 la band si riunì così come da formazione originaria.

Guarda i Red Hot Chili Peppers feat. Bruno Mars Live al Super Bowl 2014

musica.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017