Excite

R.E.M. - Live @ Forum di Assago (MI), 15.01.05.

Biglietti esauriti da mesi, spettatori di ogni età ed accento ed un esercito di bagarini (quelli invece tutti con lo stesso accento) con il solito corredo di prezzi immorali e biglietti falsi.

Il 2005 live in Italia ha avuto sabato sera il suo battesimo.
Il migliore dei battesimi possibili.

 
Ad aprire le danze è Joseph Arthur: una versione newyorkese di Richard Ashcroft dei Verve che con una chitarra acustica, un campionatore ed una manciata di ballate è riuscito ad ipnotizzare i dodicimila presenti, confermando la tradizione che vuole nei supporter dei concerti dei R.E.M. sempre personaggi di tutto rispetto (Grant Lee Buffalo, Radiohead, Suede, Wilco e Sparklehorse, tanto per fare i nomi di quelli visti in Italia negli ultimi anni).
 
Alle 21.40 i R.E.M. salgono sul palco e attaccano Finest Worksong tra il delirio del pubblico ed una suggestiva scenografia di neon colorati. Seguono altri due brani più o meno datati come Begin To Begin ed una trascinante Departure, mentre bisogna aspettare il quinto brano, Boy In The Well, per sentire un estratto dallultimo Around The Sun.

Per tutte le due ore di concerto lultimo disco si nasconderà sempre discreto, per fortuna solo con i suoi episodi più riusciti, tra le pieghe dei venticinque anni di magie che i tre regaleranno ai presenti. Si veda ad esempio la pur bella versione di High Speed Train che letteralmente scompare di fronte allarpeggio iniziale della seguente Everybody Hurts che segna uno dei momenti più emozionanti della serata: cantata interamente dal pubblico (un coro che copre lunica stecca del frontman, che si arrende di fronte alla parte più acuta del pezzo) fino al crescendo epico finale, con Stipe che in ginocchio si perde nellacido assolo di Buck.
 
La band è in splendida forma e particolamente in serata: Peter Buck che con le sue Rickenbacker (da sole, uno spettacolo per occhi e orecchie) salta e si diverte a fare la rockstar, Mike Mills con il suo sorriso imperfetto e la sua solita giacca improbabile disegna semplici e potenti linee di basso e soprattutto si conferma una delle più efficaci ed originali seconde voci in circolazione. Micheal Stipe come suo solito riempie da solo il palco con il suo carisma, grazie al quale tiene letteralmente in mano il pubblico: basta un sorriso, un movimento, un gesto con la mano, un urlo ed il forum di Assago risponde con una voce sola. Da brividi.
 
Leggendo la scaletta in basso capirete la nostra difficoltà nellindividuare dei momenti che prevalgano sugli altri. Volendo provarci segnaliamo la versione karaoke di Final Straw, la splendida Drive e le inevitabili The One I Love e Losing My Religion, snobbate come al solito dai puristi spocchiosi (perché così cè scritto sul manuale tirarsela ad alta voce ai concerti) ma tantè: quei pochi tristi personaggi sono stati gli unici a non saltare nel delirio estatico che ha rapito tutti i presenti.
 
Trascuriamo levitabile breve discorsetto politico di Stipe (la cui sostanza è vi chiediamo scusa per averlo rieletto, noi ci abbiamo provato) per sottolineare la sequenza da infarto dei bis, che ha dato il colpo di grazia ai polmoni ed alle corde vocali dei presenti: Country Feedback è stata lunico momento di respiro e riflessione in una sequenza elettrica che a due giorni di distanza sì fa ancora sentire nelle ossa di chi scrive.
 
Ossa rotte ma felici.
Molto felici.
 

La scaletta:
Finest Worksong / Begin The Begin / Departure / Animal / Boy In The Well / Seven Chinese Brothers / High Speed Train / Everybody Hurts / Aftermath / Leaving New York / Daysleeper / Imitation Of Life / I Wanted To Be Wrong / Final Straw / Drive / The One I Love / Walk Unafraid / Losing My Religion
 
What's The Frequency, Kenneth? / Bad Day / The Great Beyond / Country Feedback / Permanent Vacation / I'm Gonna DJ / Man On The Moon.
 
In rete:
- Sito ufficiale dei R.E.M.
- R.E.M. is on (in italiano)
- R.E.M. Friends (in italiano)
- Around The Sun (La recensioine di Excite Musica)
- Sito ufficiale di Joseph Arthur
 

musica.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017