Excite

Richey Edwards dei Manic Street Preachers presumibilmente morto

La scomparsa di Richey Edwards, il chitarrista dei Manic Street Preachers, è tra i casi più misteriosi della storia del rock. Ma proprio in questi giorni, l'epilogo: Edwards è stato dichiarato presumibilmente morto.

I familiari del musicista non hanno mai smesso di sperare nel corso degli anni, ma la rassegnazione finale sembra li abbia spinti a recarsi dalle autorità competenti ottenendo così un certificato di morte presunta. L'azione legale, iniziata nel 2002, è giunta ora alla conclusione.

Richey fece perdere ogni traccia il 1 febbraio 1995, poco prima del tour che i Manic Street Preachers avrebbero dovuto intraprendere negli Stati Uniti. L’auto del chitarrista venne rinvenuta 16 giorni dopo la sua scomparsa presso la stazione di servizio Aust Services nei pressi del Severn Bridge, il ponte gallese conosciuto perché ritrovo abituale degli aspiranti suicidi.

Nel corso di questi tredici anni si sono succeduti numerosi avvistamenti – India, Isole Canarie – ma nessuno si è mai rivelato giusto. Intanto i Manic Street Preachers hanno continuato la loro carriera, pubblicando un album contenente i testi proprio dell'amico chitarrista.

musica.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017