Excite

Sanremo 2010, la terza puntata: ripescati Scanu e Pupo

Auguri Sanremo. Sessant'anni di emozioni, di ricordi. E l'Antonellona color oro è sempre più un cioccolatino da scartare mentre annuncia la serata di festa intitolata Quando la musica diventa leggenda.

Chi vuoi che vinca Sanremo 2010?

Giorgia, la cantante, ha avuto un bimbo poche ore fa e ce lo ricordano, caso mai volessimo inviarle un telegramma. Tanti auguri allora, stop. Ma qui non c'è posto per appendere fiocchi rosa o azzurri, qui si affilano le armi. Altro che talco e pannolini. Tocca ai cinque esclusi combattere e guadagnare ancora un posto nella gara. Cutugno rompe il ghiaccio, solita stonatura (stasera più prolungata), ma il pezzo forte è la sua accompagnatrice. No, non è una escort ma Belen Rodriguez, sexy abito trasparente. Alzi la mano chi si è davvero concentrato SOLO sul brano. Credibilità zero.

Si passa alla partecipazione più discussa del festival. Il trio Pupo-principe-tenore che ha il coraggio di calcare ancora una volta il palco dell'Ariston. Alle loro spalle, le voci angeliche delle Divas. Manca solo una coppia di sposi, il prete sull'altare e mammà in lacrime.

Fa nulla per quest'ultime, tanto c'è il lago di Valerio Scanu ad accoglierle. Il codino poi stasera s'è portato pure la sua Amica Alessandra Amoroso dal capello semi punk.

I Sonohra – il velino moro e il velino biondo, per intenderci - arrivano sul palco con Dodi Battaglia. Onore al chitarrista dei Pooh. Chiudono la gara Nino D'Angelo e Maria Nazionale, accompagnati da Ambrogio Sparagna e Le Voci del Sud. Il pubblico in visibilio. Jammo jà, ripescateli.

Ce ne vorrà di tempo per conoscere i risultati. Dunque potremmo pure prender sonno e destarci più in là. Ma no, questa sera è la festa di Sanremo e quindi grandi nomi della musica omaggeranno altrettanti grandi canzoni del festival. Un caffè e via, verso vecchi orizzonti.

Elisa ricorda ad esempio Sergio Endrigo con Canzone per te. A corredo, un medley dei suoi ultimi brani sulle coreografie di Luca Tommassini. Tocca poi a un'altra signora della musica, la roscia Fiorella Mannoia. Prima canta E se domani portata al successo da Mina, poi Estate dei Negramaro.

Finalmente un maschietto, e che maschietto. Miguel Bosè ha l'occhio truccato (qui c’è lo zampino del truccatore della Grandi, me lo sento) ma non ha l'età della Cinguetti, e questo si vede benissimo. Per la prima volta a Sanremo, poi, Edoardo Bennato; gli anni passano e lui sempre uguale. Il suo omaggio va a Tenco e a Ciao amore ciao, portata al successo da Dalidà.

Massimo Ranieri è sempre Massimo. Io che non vivo, e la più che prevedibile Perdere l'amore. Mettetelo a condurre il festival il prossimo anno, vi s-u-p-p-l-i-c-o.

Carmen Consoli ricorda il papà recentemente scomparso, poi omaggia la regina Nilla Pizzi con Grazie dei fiori. E la signora 91enne appare con uno strascico degno di sposa, un ictus alle spalle e una voce ancora limpida. Immensa.

C'è Cocciante e la sua versione di Nel blu dipinto di blu, con tanto di parole dimenticate. Come spiega Assante dal blog di Repubblica, 'riuscire a rovinare Volare è difficile. Anche se la canta un barbone ubriaco ha il suo fascino. Perfino scontato. Ma Cocciante c'è riuscito. Non era facile, complimenti. Praticamente un record'.

Francesco Renga resuscita la serata con La voce del silenzio e L'immensità, poi ricorda la sua vittoriosa Angelo. E Antonella avverte: questa sera si sforerà la mezza. Forse avete dimenticato che ci sono ancora cinque nuovi giovani da ascoltare. Poveri noi (glu glu glu col caffè) Ma non distraiamoci che la Mannoia ed Elisa ricordano Mia Martini con Almeno tu nell'universo.

Vota i cantanti della Nuova Generazione di Sanremo 2010

Gara dei giovani. Jessica Brando, 15 anni, non appare in carne ed ossa ma in video con Dove non ci sono ore. A mezzanotte e 20 è tardi per farla esibire, lo dice il regolamento. Nicolas Bonazzi con Dirsi che è normale (e due mesi fa aveva deciso di lasciar perdere la musica, ma ora è qui, mistero). La fame di Camilla - mon dieu, che nome - presentano Buio e Luce. Tony Maiello, dalla precedente edizione di X Factor, rallenta il tutto con Il linguaggio della resa. Caffeina, stai con me e con l'ultimo giovane, Romeus (perché sei tu Romeus?) e Come l'autunno. Passano la controfigura di Jessica Brando e il Tony pupillo della Maionchi.

Arrivano anche i nomi dei due ripescati: Valerio Scanu (mica l'abbiamo disturbato mentre faceva l'amore nel lago?) e il trio improbabile con tanto di fischi su fischi. In molti, scommettiamo, vorrebbero scegliere la castità dopo il verdetto e annegare i tre in quel lago. Ma ora è tardi, ci pensiamo magari domani. Buonanotte.

Photo: LaPresse

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017