Excite

La moglie di Roberto Vecchioni: 'Non lasciamo Amici e Sanremo alla destra'

La vittoria di Roberto Vecchioni a Sanremo, un segnale di quell'Italia che vuole voltare pagina. Questo quello che pensa Daria Colombo, moglie del cantautore che ha vinto la 61esima edizione della kermesse ligure con il brano Chiamami ancora amore.

Sanremo 2011, guarda le foto della serata finale

Roberto Vecchioni: Chiamami ancora amore

Giornalista, scrittrice, intellettuale e fondatrice del movimento dei Girotondi, in un'intervista al quotidiano Il Riformista ha raccontato i 'dietro le quinte' dell'Ariston. 'La scelta di Roberto di partecipare al festival è anche un'operazione culturale - ha detto al giornale diretto da Stefano Menichini - la sinistra con la puzza sotto il naso, quella snob e quella dei cantautori impegnati, non può più permettersi di stare lontana dalle masse. Non possiamo più lasciare alla destra il festival di Sanremo o Amici'.

La signora Vecchioni afferma che si tratta di 'un'autocritica': 'A me stessa - ha aggiunto la Colombo - ai vari De Gregori e anche a mio marito'. Pensa che 'non si può andare avanti coi partiti di stampo ottocentesco' e si definisce delusa dal segretario del Pd Pierluigi Bersani nonostante abbia confessato di averlo 'appoggiato alle primarie'. S'è detta poco convinta dalle nuove proposte di Nichi Vendola o Matteo Renzi ma invece 'sorpresa positivamente da D'Alema'. Riguardo al festival condotto da Gianni Morandi ha infine rivelato che 'volevano censurare la canzone di mio marito'.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019