Excite

Sanremo 2012 anticipazioni: prima serata con Celentano

  • Infophoto

Il fatidico giorno è arrivato.
Questa sera prende il via la 62esima edizione del Festival della Canzone italiana di Sanremo. Conduttori, ospiti, cantanti e collaboratori, dopo le ultime notizie, pare siano arrivati strisciando sul palco dell’Ariston, viste le maledizioni e le disgrazie che si sono abbattute e viste quelle potenziali che stavano per concretizzarsi.

Vai alla diretta della prima serata

Novità della prima serata.
Mandata a casa la bella Tamara Ecclestone, questa edizione pare formarsi tutta al maschile, dato che anche la modella supersiste Ivana Mrazova pur essendosi tenuta ben stretto il posto da conduttrice, questa serata non ci sarà, un grave torcicollo l’ha costretta a stare a casa e a godersi lo show dal televisore. Ancora incerta la sua presenza nelle prossime serate.

Dopo polemiche, firme quasi messe, parole non dette o dette male, Adriano Celentano salirà questa sera sul palco. Il suo intervento durerà circa 50 minuti e saranno momenti di musica d’autore, di polemiche, di arte e anche di bombardamenti, quelli delle immagini scelte dal Molleggiato per aprire il suo Festival. Scorreranno alle sue spalle per tre minuti fuoco, fiamme e scene di violenza con vittime interpretate da attori sul palco e vedremo come avrà voglia di commentare questo spettacolo il grande Adriano.

Ma il suo Sanremo sarà anche, e soprattutto, musica. Dopo il desiderio di Gianmarco Mazzi, direttore artistico del Festival di vedere sul palco duettare Morandi e Celentano, il Molleggiato sta preparando una performance tutta da scoprire. Ai brani del suo nuovo album, come “Non so più cosa fare”, alternerà vecchie glorie musicali come “Il forestiero”.

Ma si limiterà solo a parafrasare le immagini di violenza e cantare qualche canzone? Per chi teme ciò che Celentano potrà dire, allora c’è da stare con le orecchie drizzate, per chi ama sentirlo polemizzare, allora sarà accontentano visto che si affronteranno temi di attualità come la crisi, e si spiegherà il significato, e soprattutto, il valore della parola “politica”. Vedremo se l’originalità gli è tornata dopo sette anni dall’ultima esibizione sanremese del 2004 quando a condurre c’era Simona Ventura.

I capisaldi di questa edizione sanremese, Morandi e Celentano, sono gli unici ad essere una garanzia, quindi, visto il contesto, forse una preghierina buon augurante ci vorrebbe per questo Sanremo di “maledizioni”.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018