Excite

Sanremo 2012 seconda serata: troppa musica, troppe vallette

  • Infophoto

Sanremo seconda serata, ci riprovano.
Dopo le polemiche contro Celentano ricevute da Mamma Rai, dai “giornali inutili”, come Famiglia Cristiana ed Avvenire, attaccati dallo stesso Molleggiato, Morandi & co. tornano sul palco per sistemare la situazione e puntano tutto sulla musica. Hanno dovuto mettere toppe dappertutto.

Guarda le foto della seconda serata

Con grande soddisfazione la votazione questa volta funziona e Gianni Morandi è pronto a vantarsene.
La serata pare scorrere tranquillamente, a volte è anche noiosa, tra qualche audio un po’ distorto e certi intoppi del primo conduttore nella presentazione.

La gaffe della Canalis su 'Ugenio' Finardi - GUARDA

Qualche destata l’han data “I soliti idioti”, comici scelti al posto di Luca e Paolo della prima serata. Qualche situazione ovvia, solo mezzi sorrisi quando rifanno il verso all’episodio di Sanremo ’95, dove Pippo Baudo dovette “salvare” un disperato senza lavoro che stava per gettarsi dalla balconata dell’Ariston. Pochi momenti originali e qualcuno scontato, come il bacio omosessuale tra Morandi e un “solito idiota”.

Ma il centro dello show, come dovrebbe essere, è la musica. I 14 big si riesibiscono in toto. A partire è Nina Zilli, che questa volta sfoggia un completino colorato anni ’60 e lascia tutti a bocca aperta con la sua interpretazione, come sempre eccellente. A seguire i Matia Bazaar che, a causa dello show andato troppo oltre nella prima serata, avevano dovuto esibirsi solo a mezzanotte.
Le esibizioni scorrono tranquillamente. A volte il look di alcuni artisti è più sobrio come l’abito nero elegante di Arisa o il tacchetto e la giacca scelti da Irene Fornaciari, che sicuramente sono più consoni alla situazione rispetto agli anfibi della prima serata.

Ieri serata di eliminazioni. Vengono messi fuori 4 big, il doppio del numero previsto per la prima serata, per sopperire al problema tecnico della votazione. Via dalla gara il giovane Pierdavide Carone accompagnato da Lucio Dalla, con la loro “Nanì”, canzone di spessore che però non ha incontrato il consenso della giuria; fuori anche il duo Bertè – D’Alessio, due stili evidentemente diversi, ma uniti nel nome di Sanremo, fuori anche Irene Fornaciari e i Marlene Kuntz.

Guarda il video di Loredana Bertè e Gigi D'Alessio

L’esibizione degli 8 giovani in 4 sessioni da due, salva solo Alessandro Casillo, gli Iohosemprevoglia, Erica Mou e Marco Guazzone che passano direttamente alla quarta serata.

La noia musicale di ieri è stata movimentata dalla presenza, ancora una volta, delle “vallette da rimpiazzo”, Elisabetta Canalis e Belen Rodriguez, che come al solito, si rubano la scena l’una con l’altra accavallandosi nel parlare. L’entrata delle due prime donne desta l’attenzione di tutti, soprattutto dei maschietti che restano “affascinati” davanti allo spacco vertiginoso di Belen che arriva sino alla vita e che lei non si preoccupa di mettere ben in vista. Ma forse, non contenta del risultato, si ripresenta con un secondo abito lungo che ama tanto muovere con eleganza e malizia per far spuntare un tatuaggio (farfalla) inguinale. A quel punto è il via alla scommessa: ma Belen indossa gli slip oppure no?
Sui social network, soprattutto su twitter, si è partiti alla caccia della mutandina perduta di Belen, ma lei rassicura tutti “Ce le ho, ce le ho!”.

Guarda le foto di Belen senza mutande

Forse un modo per sottolineare che la più bella delle tre fosse lei? Si, delle tre, perché come se non bastasse è arrivata finalmente la “valletta smarrita” e poi ritrovata, Ivana Mrazova a suscitare – finta o vera – l’invidia delle altre due veterane del festival. Sobria nella presentazione ed elegante nelle movenze, Ivanka, come la chiama Morandi, è sorridente e come se avesse vinto un trofeo sportivo, saluta i suoi parenti, mamma e nonna che la guardano dal paese.

Guarda il video della risata alla Homer Simpson di Ivana Mrazova

Per un attimo ci siamo chiesti: ma siamo a Sanremo o a Miss Italia? Se questo è l’effetto Marano…
La serata, almeno, non ha scatenato nessuna polemica postuma di alcuni vertici, portando Gianni Morandi e la sua squadra a dire “fuori un’altra” (serata) e a prepararsi per la terza.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019