Excite

Sanremo 2014, Antonella Ruggiero ad Excite.it: "Venerdì canterò con un gruppo che suonerà l'iPad"

  • Facebook

Antonella Ruggiero è tornata sul palco dell’Ariston con due brani inediti presentati al debutto martedì “Quando balliamo” e “Da Lontano” con il secondo scelto dal pubblico per proseguire la gara. Noi di Excite.it abbiamo incontrato una signora della musica italiana che ci ha parlato delle sue emozioni a Sanremo 2014.

Sanremo 2014, Giuliano Palma ad Excite.it: "Sono un eterno boy, emozionato per Sanremo"

Dopo sette anni sei tornata a Sanremo, com’è stato esibirsi di nuovo sul palco dell’Ariston?

“Sono andata molto concentrata, mi è piaciuto molto l’ascolto e ciò che è avvenuto con l’orchestra. C’è stata una bella sintonia e questa è una cosa per me molto importante.”

Sanremo 2014, Francesco Sarcina ad Excite.it: "In futuro lavorerò di nuovo con Le Vibrazioni"

L’episodio dei due uomini che hanno minacciato di suicidarsi fa riflettere sull’ingresso dei temi sociali a Sanremo. E’ giusto dedicare spazio anche a questi argomenti?

“Il Festival in fondo è anche il luogo dove è giusto parlare di cose anche molto più serie delle canzoni o di quello che avviene all’interno del festival. Speriamo che attraverso questi cinque giorni qualcosa possa avvenire, non che cambino le cose però parlarne è giusto.”

Sanremo 2014, Frankie Hi Nrg Mc ad Excite.it: "Entusiasta di cantare con Fiorella Mannoia"

Venerdì sera canterà “Una Miniera” e con lei ci saranno sei ragazzi berlinesi che suoneranno con l’i pad. Com’è nata questa scelta “tecnologica”?

“Io ho sempre amato dagli anni 70, dai Kraftwerk ai suoni elettronici, l’utilizzo delle macchine nonostante poi abbia veramente cantato canzoni profondamente diverse però tutt’oggi amo la tecnologia, l’elettronica pur non essendo una persona che fa quello che fanno molti giovani perché la mia generazione proviene dalla clava e questa rimane (ride, ndr). E’ comunque giusto proporre al pubblico questa orchestra che lavora, sono musicisti classici che lavorano esclusivamente con la tecnologia e vedrete che bella cosa verrà fuori.”

Quest’anno ci sono in gara molti debuttanti, quali sono i suoi preferiti?

“Guarda, non lo dico perché non sarebbe giusto per gli altri però ci sono due veramente interessanti. Sono contenta che quest’anno finalmente tra i cosiddetti big ci sia più del 90% di nuove generazioni perché era ora nel senso che parlino, che suonino e dicano ciò che passa nella loro testa.”

Ieri è uscito l'album “L’impossibile è certo” che vede anche la collaborazione di Marco Travaglio, Erri De Luca e molti altri. Li seguiva da prima e quindi li ha scelti per questo o si è trattato di un evento casuale?

“Quando collaboro con qualcuno è perché lo stimo sia che siano musicisti, scrittori ma anche tecnici o collaboratori e naturalmente dobbiamo avere la stessa visione della vita di quello che sono, avere proprio un’unione di idee. “L’impossibile è certo” è un nuovo lavoro di quindici canzoni inedite che non realizzavo da dieci anni, questa è un'ottima occasione per proporlo e sono contenta di farlo perché sono fiera di tutte e quindici le canzoni perché anche lì c’è del sociale e del poetico nonostante tutto e vale la pena farle conoscere a tutti.”

musica.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017