Excite

Sanremo 2014, Frankie Hi Nrg Mc ad Excite.it: "Entusiasta di cantare con Fiorella Mannoia"

  • Facebook

A sei anni di distanza il rapper piemontese Frankie HI NRG Mc, al secolo Francesco di Gesù, torna sul palco dell'Ariston. Tra i big in gara è affidato a lui il compito di rappresentare il rap. Ieri sera ha presentato i brani "Pedala" e "Un uomo libero", i primi due singoli estratti dal sesto album dell’artista dal titolo “Essere umani“, in uscita nelle prossime settimane. Il pubblico ha deciso di far continuare la gara al brano "Pedala".

Sanremo 2014, Francesco Sarcina ad Excite.it: "In futuro lavorerò di nuovo con Le Vibrazioni"

Perché sei uno dei pochi sulla scena italiana ad usare MC?

“Perché la mia eventuale presenza nella scena pop è assolutamente accidentale e quindi il mio nome non deve essere condizionato rispetto al posto in cui vado. Essendo MC una sorta di qualifica come fosse avvocato o dottore io ho studiato un “pochino” per diventare MC.”

Sanremo 2014, Duccio Forzano ad Excite.it: "Sarà una regia cinematografica, emozionante ritrovare Baglioni"

Sei uno dei pochi insieme a Rocco Hunt a rappresentare la scena rap a Sanremo, due mondi che sono sempre stati separati fino a qualche anno fa. Come mai sono sempre stati separati?

“Bisognerebbe chiederlo da un lato a chi il festival lo ha organizzato negli anni in cui l’hip hop non si è manifestato su quel palco, dall’altro bisogna chiederlo a tutti noi che facciamo rap che non ci siamo proposti o non avevamo brani adatti a Sanremo. Forse non abbiamo scritto cose sufficientemente interessanti per il pubblico di Sanremo che è un pubblico vasto che difficilmente coglie messaggi così mirati che lancia l’hip hop.”

Il tuo ultimo album è uscito nel 2008 contemporaneamente alla tua partecipazione a Sanremo ora “Esseri Umani” esce in contemporanea con questa nuova partecipazione, è un caso?

“Senz’altro è un caso, nel 2008 ero in uscita con l’album e mi hanno invitato a Sanremo e quest’anno è successa la stessa cosa. Mi hanno chiamato mentre stavo chiudendo “Esseri Umani”, un disco in cui io credo molto e ci credo al punto che l’ho proposto e loro hanno scelto le prime due tracce dell’album.”

Tornando a Sanremo quest’anno presenterai “Pedala” e “Un uomo è vivo” a quale delle due sei più affezionato?

“Evidentemente no, ognuna ha la propria affezione. Essere Umani è un disco fatto di momenti e di analisi con l’idea di poterli condividere con gli altri non guardando verso l’esterno ma guardando quello che c’è dentro. “Un uomo è vivo” nella fattispecie è un brano che ho scritto rientrando nella casa dei miei genitori che ho trovato vuota ma al contempo piena di ricordi, di messaggi nella bottiglia disseminati qua e là che mi hanno aiutato a vivere con maggiore consapevolezza e a valutare come esseri umani i miei genitori e non semplicemente come mamma e papà. “Pedala” è una canzone alla quale sono molto legato che racconta la vita come una pedalata, nella vita bisogna pedalare per superare gli ostacoli, per raggiungere il traguardo. Dovremmo togliere idealmente la bicicletta dai rulli alla quale è appoggiata costringendoci a pedalare alimentando una dinamo che è un po’ la nostra vita.”

Venerdì canterai con Fiorella Mannoia con cui hai già lavorato. Com’è nata la vostra collaborazione?

“E’ stata Fiorella Mannoia che un giorno mi ha telefonato e vi assicuro che è una splendida sensazione veder squillare il proprio cellulare con scritto sopra Fiorella Mannoia con lei che ti dice mi scrivi una canzone. Un regalo bello che ho ricevuto quel giorno, la risposta è stata subito si e ci siamo incontrati e ci siamo fatti molta simpatia e siamo diventati amici. Quando mi si è prospettato di poter invitare un ospite per fare una grande canzone ho pensato a lei e l’ho chiamata e lei è stata veramente entusiasta e mi ha detto subito di si senza esitazioni. La scelta di Boogie è stata una scelta di Fiorella che ha individuato una canzone bella, di un grande autore che ha caratteristiche di talking blues anche se io da rapper non ho queste grandi doti canore da mostrare ma per fortuna Fiorella canta e anche bene. E’ una canzone che possiamo interpretare in coppia con un risultato divertente.”

In Esseri Umani ci saranno brani che trattano del sociale o sarà un album più autobiografico?

“Entrambe le cose. Io dell’Italia di oggi ne parlavo venti anni fa quando in “Faight da faida” parlo di convivenza tra Stato e Mafia, il fatto che le organizzazioni criminali sono presenti ovunque dappertutto dalle Alpi al Salento racconto una cosa che viene prima di Gomorra. “Quelli che benpensano” racconta in maniera molto laica quello che è il senso comune del vivere millantando: tutto un enorme sfoggio di paccottiglia. Ho pensato di scrivere di questi temi ma non in maniera accusatoria ma utilizzando delle immagini delle metafore, non ribadendo alle persone che si vive in crisi, che c’è disoccupazione, che i pensionati scendono in piazza e vengono strumentalizzati da forze politiche agghiaccianti questo si sa, quello che non si sa è affrontare in maniera poetica queste cose e riuscire a tirare fuori le cose belle che sono dentro di noi perché sono quelle sulle quali fare leva per poter migliorare. Racconterò l’Italia di domani mattina dal momento in cui riusciremo a scrollarci di dosso tensioni che non ci appartengono come per esempio le tensioni che ci creano gli “extracomunitari ” perché sono troppo generalistiche, da generali ai quali si obbedisce in maniera silenziosa, bisogna invitare le persone a conoscersi e a parlarsi. Il social network dovrebbe essere la piazza, il posto dove la tua comitiva si ritrova non il web ora il concetto di comitiva esiste molto meno di dieci anni fa adesso la “cumpa” si trova su facebook ma su facebook unisci tante solitudini in maniera silenziosa. Nonostante ciò faccio grande uso di social network in cui coniugo divertimento e profitto. In ogni caso l’unico vero personaggio politico fondamentale al quale bisogna portare rispetto è il popolo italiano ed è quello che rispettiamo di meno.”

musica.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017