Excite

Sanremo 2014, Giuliano Palma ad Excite.it: "Sono un eterno boy, emozionato per Sanremo"

  • Facebook

Giuliano Palma ormai nella dimensione da solista debutta a Sanremo dopo ventisei anni di carriera e ben tredici album. L’ex leader dei Casino Royale e dei Bluebeaters si esibirà questa sera presentando in gara “Un bacio crudele” e “Così lontano”. Due pezzi che rappresentano a pieno il suo modo di fare musica e che raccontano due storie d’amore tormentate. Noi di Excite.it lo abbiamo raggiunto quando mancano ormai poche ore al suo debutto.

Sanremo 2014, Francesco Sarcina ad Excite.it: "In futuro lavorerò di nuovo con Le Vibrazioni"

E’ la tua prima volta a Sanremo sei emozionato?

“Per fortuna due anni fa ho fatto l’ospite con Nina Zilli, ho duettato con lei e ho potuto mettere il piede nell’acqua e sentire la temperatura. In realtà mi ha aiutato, penso che avrei avuto molto più stress se fossi arrivato senza sbirciare prima. Ovviamente sono emozionato, teso ed ansioso, terrorizzato ma sono anche un po’ più grandicello e non ho messo tutta la mia vita artistica in mano al festival. Devo dire che sono fiero ed orgoglioso di essere qui è un’opportunità fantastica, una esposizione pazzesca però non ho vent’anni e non sono di primo pelo.”

Sanremo 2014, Frankie Hi Nrg Mc ad Excite.it: "Entusiasta di cantare con Fiorella Mannoia"

Prima hai parlato di Nina Zilli che ha scritto il tuo brano “Così lontano” che presenti al festival ma voi artisticamente siete molto vicini o sbaglio?

“Si, abbiamo già collaborato anni fa con “50 mila”, frequentiamo le stesse sfumature musicali, entrambi oltre che cantare scriviamo e abbiamo il background molto comune, molto simile con le atmosfere anni 50, il reggae, il r’n’ b, il soul, capita di scambiarsi file e favori a vicenda.”

Dopo Sanremo uscirà il tuo album “Old Boy”. Chi è l’Old Boy?

“In realtà sono io, così mi sento. Non ho più 12, nemmeno 24 e neanche 36 anni, vai con le tabelline (ride, ndr). E’ un po’ che siamo in giro a fare questo mestiere però il mio approccio è sempre quello, nei live mi piace far ballare e far scatenare le persone, non riesco a star fermo e ancora mi piace fare la spaccata e la gente dice “ma non ti rompi?” e se mi rompo non la faccio più. Non voglio cambiare attitudine non solo nella musica ma anche nella vita, sono un po’ poco imprenditore di me stesso , sono troppo istintivo quindi anche se dovrei essere diventato un po’ più responsabile invece rimango un eterno boy. Old boy è poi una passione cinematografica, un film, una sensazione, un’ispirazione e quindi mi piaceva dedicare un titolo a tutte queste cose.”

La spaccata la farai anche a Sanremo?

“No perché non ci sono i presupposti, io quella la faccio nei finali quando c’è casino. Sanremo è una toccata e fuga sono quattro minuti di fuoco e si deve ovviamente privilegiare l’interpretazione e il canto, vediamo magari faccio qualche salto.”

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017